CASTELVETRANO. CONSEGNATO A “LIBERA” UN BENE CONFISCATO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CASTELVETRANO. CONSEGNATO A “LIBERA” UN BENE CONFISCATO

“I politici sono chiamati a fare il bene del Paese e credo che non possano dimenticare l’articolo 4 della Costituzione”. L’ha detto don Luigi Ciotti, presidente di Libera, nell’incontro che con Margherita Asta, responsabile provinciale dell’associazione a Trapani. L’occasione è stata la consegna a Libera di un bene confiscato alla mafia, diventato sede dell’associazione. L’incontro è avvenuto nella scuola elementare “Ruggero Settimo” di Castelvetrano, la scuola frequentata da bambino, dal boss latitante Matteo Messina Denaro. La sede di Libera sarà intitolata a Giuseppe e Salvatore Asta, fratellini di Margherita, uccisi con la madre nell’attentato di Pizzolungo contro il magistrato Carlo Palermo, scampato all’agguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.