CORLEONE. PATERNOSTRO SU NORMA BENI CONFISCATI ALLA MAFIA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CORLEONE. PATERNOSTRO SU NORMA BENI CONFISCATI ALLA MAFIA

Il Consiglio Comunale di Corleone si riunirà prossimamente in seduta straordinaria per discutere e approvare un ordine del giorno che dia sostegno all’iniziativa nazionale, di Libera e Avviso pubblico, contro l’emendamento presentato al Senato che prevede la possibilità di vendere i beni confiscati alla mafia.

Il Consigliere del PD Dino Paternostro ha presentato un ordine del giorno con il quale si chiede “al Parlamento e, in particolare, alla Camera dei Deputati di ritirarlo poichè comprometterebbe in maniera rilevante e irreparabile l’impianto legislativo di contrasto alla mafia che ha nella confisca dei beni, nella loro inalienabilità e nel loro utilizzo per finalità sociali, è uno degli strumenti più efficaci di lotta alla criminalità organizzata.

Paternostro chiede inoltre di potenziare l’applicazione della legge 109/96, istituendo l’agenzia per i beni confiscati”. L’ordine del giorno del consigliere Paternostro si affianca alla presa di posizione del Sindaco Iannazzo che ha inviato il proprio dissenso al Presidente della Camera Fini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.