TELEOCCIDENTE VOLA IN CALIFORNIA E A NEW YORK – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

TELEOCCIDENTE VOLA IN CALIFORNIA E A NEW YORK

Tele Occidente si prepara a tornare negli Usa per una nuova edizione di Saluti dall’America. La troupe formata dalla giornalista Loredana Badalamenti e dall’editore Nicola Morello, sarà presente, il prossimo 4 ottobre, al 50° Anniversario della Fondazione del Club dei Carinesi d’America che ha sede a Brooklyn nello Stato di New York, a cui prenderà parte anche il sindaco di Carini Gaetano La Fata. Dal 5 al 10 ottobre, poi, i reporter voleranno verso la California dove ad attendere la più importante produzione televisiva dedicata agli emigrati ci sarà una grossa comunità di trappetesi, terrasinesi e balestratesi. Saranno realizzati nuovi ed esclusivi servizi tra le città di Los Angeles, San Pedro e San Diego. Protagonisti, come sempre, saranno i numerosi siciliani residenti oltreoaceano che racconteranno la loro storia ai nostri microfoni. Nei giorni successivi, Tele Occidente documenterà i più importanti eventi delle celebrazioni del Columbus Day che si terranno tra Brooklyn e Manhatthan, per poi riprendere il viaggio verso il New Jersey dove incontrare altri carinesi e monteleprini italo-americani. Quest’anno, peraltro, la produzione televisiva si arricchisce grazie alla presenza dell’Associazione A.t.m.a. di Montelepre che, con le proprie attività, in terra d’America rappresenterà la Sicilia. Ciò è stato possibile con l’indispensabile supporto dell’Assessorato Regionale all’Emigrazione che attraverso il Centro Orientamento Emigrati Siciliani, presieduto dalla dottoressa Emanuela La Rocca, ha finanziato l’iniziativa. Il 10 ottobre, l’associazione Atma organizzerà, nella sede del Club dei Carinesi d’America di Brooklyn, la Sagra della Sfincia, dolce tipico monteleprino preparato con farina, lievito, latte, acqua, zucchero, miele e cannella. L’11 ottobre, invece, l’Atma metterà in scena, nell’auditorium della St. Dominick Church di Brooklyn, la commedia dialettale di Calogero Maurici “A Famigghia Difittusa”. L’ingresso sarà libero, oltre che per i carinesi e i monteleprini invitati, anche a tutti gli italo-americani di origine siciliana che vorranno intervenire. Il 12 ottobre, infine, al Columbus Day Parade che, si snoderà sulla Fifth Avenue di Manhattan, prenderà parte il Club dei Carinesi d’America, con al seguito la Delegazione del Coes e del neo gruppo folcloristico recentemente costituito dall’Associazione Atma di Montelepre. Lo stesso è formato da 20 elementi tra musici, danzatori e cantori della cultura popolare siciliana. Ne fanno parte il fisarmonicista Giuseppe Severo, la soprano Maria Autovino, la Presidente dell’Atma Eleonora Gaglio, Filippo Ciulla, Daniela Chiaramonte, Mario Gaglio, Giusy Ciulla, Salvo Palazzolo, Luca Sgroi, Annalisa Lo Medico, Anna Maria Stagno, Giuseppe Licari, Laura Barbera, Giuseppe Palazzolo, Rosario Pizzurro, Agnese Dolcini, Antonio Pistoia, Valentina Fortunati, Loredana Cristiano e Paolo Aldesino. Tutti scalderanno il cuore dei siciliani che vivono oltreoceano con canti popolari, tarantelle siciliane e teatro dialettale. Se volete raccontarci la vostra storia di emigranti, o ancora, se avete parenti, amici o conoscenti che vivono tra gli Stati e le Città di New York, New Jersey, San Pedro, San Diego e Los Angeles, e vi farebbe piacere rivedere i loro volti e risentire le loro voci, scrivete a info@teleoccidente.it oppure a loredanabadalamenti@libero.it, segnalando i nominativi delle persone da contattare e i rispettivi riferimenti telefonici. Saremo lieti di accontentare le vostre richieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.