CONGRESSI LOCALI A MONTELEPRE, CAPACI E TORRETTA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CONGRESSI LOCALI A MONTELEPRE, CAPACI E TORRETTA

E’ Pierluigi Bersani il candidato nazionale più votato a Montelepre nel congresso locale del Partito democratico, che si è tenuto ieri mattina presso la sede del circolo in via castrenze di Bella 21.
Bersani, ex Ds, ha ricevuto 31 voti come candidato e 29 voti per la lista che lo sosteneva.
Come segretario regionale invece al primo posto è arrivato Bernardo Mattarella, ex Margherita, con 20 voti come candidato e 20 voti di lista.
Per la segretaria nazionale del Pd, al secondo posto Dario Franceschini che ha ricevuto 15 voti come candidato e 10 per la lista che lo sosteneva e infine un solo voto per l’outsider Ignazio Marino, medico e attualmente senatore Pd.
Per la segreteria regionale, al secondo posto Beppe Lumia, con 14 voti candidato e 13 di lista. Segue al terzo posto l’ex sindacalista Giuseppe Lupo con 15 voti candidato e 10 di lista. Nessuna preferenza per Giuseppe Messina.
Dopo la nomina degli scrutatori, da parte del garante che gestiva le operazioni, si è avviato un ampio ed acceso dibattito sulle mozioni e successivamente si è proseguito con le votazioni.
Questa prima fase, riservata agli iscritta al partito, prevede la votazione delle mozioni dei candidati nazionali e regionali collegate rispettivamente a due liste formate da delegati locali. A Montelepre sulla base degli abitanti, spettano due delegati regionali e due nazionali. I due seggi nazionali in base ai voti ricevuti, vanno ai delegati che hanno sostenuto Bersani e Franceschini e i due seggi regionali sono stati assegnate ai delegati che hanno sostenuto Mattarella e Lumia. Il totale dei votanti era di 58 iscritti, hanno votato invece 49 persone. Due le schede bianche. Andranno alle primarie i candidati nazionali e ragionali che supereranno la soglia del 5% tra i tesserati a livello nazionale.
Le primarie, aperte a tutti i simpatizzanti del Partito democratico, si terranno in tutte le piazze italiane il prossimo 25 ottobre, quando verranno eletti i segretari regionali e quello nazionale. Per votare basterà esibire un documento di identità e avere compiuto 16 anni.
Per Faro Sapienza, segretario locale del Pd “questo è il primo vero congresso del partito democratico, perchè c’è stato un confronto leale e sincero all’interno della sezione e sopratutto – continua il segretario – a livello nazionale e regionale si sta cercando con successo di superare le vecchie appartenenze tra Ds e Margherita. Lo si è visto proprio con queste candidature che sono la sintesi tra le due culture politiche. E’ un momento importante per la vita del nostro partito perchè dal 25 ottobre, – conclude Faro Sapienza – con i nuovi segretari, bisognerà lavorare per crare un nuovo grande Partito Democratico che sia la vera alternativa a questa destra che sta governando male sia a livello regionale e nazionale.”
Anche nel circolo del Partito democratico di Capaci e Torretta si è svolto il congresso locale del PD.
Per la segreteria nazionale a Bersani sono andati 9 voti, a Franceschini sono andati 35 voti e a Ignazio Marino un solo voto.
Per la segreteria regionale Lupo Giuseppe 33 voti, Beppe Lumia 12. Nessuna prefernza per Bernardo Mattarella e Giuseppe messina. Il numero dei votanti è stato di 45 su 66 iscritti. Al circolo del Pd Capaci-Torretta sono stati assegnati 6 delegati in totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.