ALCAMO. ARRESTATO UN UOMO PER “STALKING”. – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

ALCAMO. ARRESTATO UN UOMO PER “STALKING”.

Manette strette ai polsi per un molestatore recidivo di Alcamo, che da mesi perseguitava una coppia di coniugi, forse perché invaghito della donna, minacciando la quiete dei due sposi, che diverse volte hanno querelato per le ingiurie ricevute Agostino Cammisa di 36 anni. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di stalking dai Carabinieri della Compagnia di Alcamo; infatti Cammisa, -nonostante le diverse denuncie a piede libero, collezionate- ieri sera ha seguito l’auto dei coniugi, che accortasi di essere pedinati si sono accostati sul ciglio della strada per “affrontarlo” e tentare di porre fine ad un situazione che preoccupava molto la coppia, tanto che la donna a causa delle persecuzioni di Cammisa, ha cominciato a soffrire di crisi depressive ed è dovuta ricorrere a cure mediche. Scesi dalla macchina, però tra i due uomini è nata un’ accesa discussione ed scoppiata una colluttazione che stata sedata grazie all’intervento dei Carabinieri di Alcamo allertati dalla donna, che ha chiamato il 112. Agostino Cammisa si trova adesso agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Questo episodio –si legge in una nota dell’Arma- si colloca nell’ambito del nuovo ordinamento entrato in vigore qualche mese fa con la firma del protocollo d’intesa tra il Ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, finalizzato a rendere più efficace il contrasto al fenomeno dello stalking. Nella convenzione, che ha la durata di 1 anno, il Dipartimento affida all’Arma dei Carabinieri l’esecuzione di un progetto di analisi e monitoraggio del fenomeno delle violenze perpetrate sotto forma di atti persecutori, violenti, sessualmente finalizzati o vessativi verso vittime vulnerabili, non già diversamente tutelate.A tal fine l’Arma ha istituito, presso il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche una Sezione con specifiche competenze scientifiche, denominata “Atti persecutori”, che svolgerà tutte le attività relative alle linee programmatiche illustrate nel protocollo d’intesa.
I PARTICOLARI NEL TG DI OGGI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.