CINISI. PREGIUDICATO IN MANETTE. COLTIVAVA MARIJUANA NEL GIARDINO DI CASA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CINISI. PREGIUDICATO IN MANETTE. COLTIVAVA MARIJUANA NEL GIARDINO DI CASA

Aveva creato una piccola piantagione nel giardino attiguo alla sua abitazione che coltivava con tanta passione ed ordine. Le piante, alte quasi due metri, erano allineate e vincolate a canne di bambù, fertilizzate con concimi e protette da un piccolo cane e da una rete metallica che ne circondava il perimetro. Il diligente coltivatore, Roberto Balletto, trentenne di Cinisi, aveva anche pensato a mimetizzare la piccola piantagione agli occhi indiscreti dei vicini, con foglie di palma applicate tra le fronde degli arbusti. Non gli è bastato per sfuggire ai controlli dei Carabinieri delle Stazioni di Cinisi e Villagrazia di Carini, disposti dalla Compagnia di Carini al fine di reprimere la produzione di canapa indiana, fenomeno molto diffuso in un territorio come quello carinese, che climaticamente è perfetto per la coltura della pianta. Nel corso del blitz, oltre alle dieci piante, i militari dell’Arma hanno rinvenuto all’interno della casa di Roberto Balletto, tutto il materiale necessario per confezionare le dosi: bilancia e involucri compresi. Per il giovane pregiudicato è scattato l’immediato arresto, tutta l’attrezzatura e le piante sono state sequestrate e verranno portate dinanzi al giudice in processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.