TERRASINI. PRECISAZIONI DELL’ASSESSORE AL TURISMO SERGIO MISURACA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

TERRASINI. PRECISAZIONI DELL’ASSESSORE AL TURISMO SERGIO MISURACA

In relazione anche ad alcune critiche ricevute negli ultimi tempi circa il suo operato, l’Assessore al Turismo di Terrasini, Sergio Misuraca, intende fare alcune precisazioni.
“Dispiace anche a me – dichiara – che, dopo una serie di attività ed iniziative turistiche che hanno segnato in positivo l’inizio della Programmazione Estiva, a causa delle vicende legate alla crisi politico-amministrativa locale ed al fatto che il Bilancio comunale 2009 non sia stato ancora approvato, tutto è rimasto bloccato nell’ultimo mese”. L’Assessore ricorda che “tra la fine di aprile e la prima meta giugno sono state realizzate importanti iniziative, quali: la Settimana dello Sport in memoria di Renzo Lo Piccolo, con il coinvolgimento e la partecipazione di tutte le società sportive; la manifestazione del 40° Trofeo Sicilia dello sport; le attività di “Terrasini, Città in festa, tutti in piazza”, con una serie di appuntamenti nei week-end di maggio e giugno, con la fattiva collaborazione e il contributo dei commercianti; la kermesse “Fish Meet”, dall’11 al 14 giugno, dedicata alla promozione del pesce del mediterraneo, con la Provincia Regionale di Palermo. Importanti manifestazioni che dovevano essere il “prologo” per lanciare l’Estate Terrasinese”. Le cose però sono andate diversamente. “Nell’ultimo mese – dice Misuraca – tutto purtroppo è rimasto fermo. C’è rammarico per non aver potuto operare così com’era nelle nostre intenzioni e nei nostri programmi. Dispiace per questa situazione di stallo, perché a pagarne le conseguenze sono stati gli operatori commerciali, ma più in generale la cittadinanza terrasinese”. “Ci auguriamo, comunque, che, dopo aver superato la crisi politica, il Bilancio 2009 possa essere approvato quanto prima dal Consiglio Comunale, al fine di poter utilizzare le somme necessarie per attivare le manifestazioni programmate per l’Estate Terrasinese”. Conclude quindi l’Assessore:” Personalmente preferirei essere giudicato, nel bene o nel male, per ciò che riesco a programmare e realizzare e non per le cose che non si realizzano non per mia volontà ma per motivi di forza maggiore, come possono essere, nelle vicende trattate, la crisi politica comunale e la ritardata approvazione del bilancio 2009”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.