CASTELLAMMARE DEL GOLFO. TRE ANTICHI VELIERI ALLA RIEVOCAZIONE STORICA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. TRE ANTICHI VELIERI ALLA RIEVOCAZIONE STORICA

Ci saranno anche tre antichi velieri, nelle acque della cala marina, a simulare la battaglia, uno dei momenti centrali della Rievocazione storica che, dopo 5 anni, sarà riproposta il 13 luglio, a partire dalle 21,30. Uno dei velieri sarà il noto “Delphin” goletta, armata a Schooner, nata intorno al 1940. La goletta, lunga 32 metri, è stata concepita nei famosi cantieri navali Krupp di Kiel, in Germania, con l’intento di prestare servizio nella flotta del Terzo Reich. Oggi è una nave scuola. La settima edizione della sacra rappresentazione “Nostra Principalissima Patrona”, rievocazione dell’intervento prodigioso di Maria Santissima del Soccorso in favore di Castellammare, avvenuto il 13 luglio 1718, quest’anno sarà arricchità da numerose novità che, oltre alla presenza dei velieri, riguardano gli effetti scenici. La manifestazione, nata nel 1998 in occasione del bicentenario dell’incoronazione della Vergine, narra proprio l’avvenimento del 13 luglio 1718, in 7 quadri ed un prologo. In questa occasione la cala marina, investita da un’atmosfera surreale, si trasforma in uno splendido teatro naturale. Suoni, luci, colori, visioni, effetti pirotecnici. Un bastimento spagnolo è inseguito da navi Inglesi. Il bombardamento, la simulazione del Castello in fiamme, quindi l’apparizione della Madonna con il suo esercito. Il Popolo che esulta e prega. L’arrivo del bastimento, la battaglia, l’invocazione, lo sbarco, l’apparizione, la vittoria, la gioia, per la regia di Baldo Sabella, che è anche la coinvolgente voce recitante della manifestazione. Un evento religioso, ma anche culturale, di grande intensità. La realizzazione è curata dall’associazione “Nostra principalissima Patrona”, presieduta da Don Franco Giuffrè, che comprende la comunità ecclesiale castellammarese (parrocchie, movimenti, gruppi e associazioni) in collaborazione con i pescatori e con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo, della Provincia Regionale di Trapani e della Regione Sicilia. La principale novità di quest’anno riguarda proprio la data in cui sarà rappresentata la rievocazione storica: fino all’ultima edizione del 2004, infatti, veniva inscenata il 19 agosto, primo giorno dei festeggiamenti in onore della Patrona di Castellammare. Quest’anno, invece, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Marzio Bresciani, che ha fortemente voluto riproporre l’evento, ha scelto la stessa data in cui avvenne il miracolo dell’apparizione della Madonna. “Abbiamo scelto di fare la rappresentazione storica la sera del 13 luglio, perché è proprio questa la data in cui avvenne l’intervento prodigioso della nostra Patrona in favore di Castellammare -spiega il sindaco Marzio Bresciani- un modo per rinnovare la memoria ed imprimere questa data di grande rilevanza storica, nel ricordo di tutti i castellammaresi, ma anche di tutti quelli che vengono a vedere la manifestazione. E poiché sono stati davvero sempre tanti, abbiamo scelto di fare la rievocazione a luglio, perché vorremmo spostare il flusso turistico, anche in questo mese. In agosto, infatti, le presenze sono solitamente sempre numerosissime, soprattutto nei tre giorni di festeggiamenti in onore della nostra Patrona, dal 19 al 21 agosto”. Alla rappresentazione storica partecipano circa 800 figuranti che prestano la loro opera volontariamente, così come il coro. Ulteriori dettagli sul sito ufficiale della manifestazione, all’indirizzo www.rievocazione.org, dove si può visionare anche lo spot della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.