CASTELLAMMARE DEL GOLFO. DOMENICA INAUGURAZIONE AREA VERDE “BOCCA DELLA CARRUBBA” – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. DOMENICA INAUGURAZIONE AREA VERDE “BOCCA DELLA CARRUBBA”

Un anfiteatro per bambini, altalene e scivoli, una pista di skate: è diventata un’accogliente spazio a verde, destinato a bambini e giovani, un’area di circa 2 mila metri quadrati, in Contrada Bocca della Carrubba A Castellammare del Golfo. Con una spesa di circa 80 mila euro, è stata totalmente riqualificata l’area a verde che si trova accanto al plesso scolastico “Falcone- Borsellino”. La cerimonia di inaugurazione si terrà, sul posto, domenica 28 giugno 2009, alle ore 19, con l’esibizione di un’associazione di skate. Saranno presenti il sindaco Marzio Bresciani e l’intera giunta comunale, i progettisti, l’architetto Marcello Monacò e il geometra Vincenzo Stabile, ed il responsabile del procedimento, l’ingegnere Simone Cusumano. La zona è stata riqualificata con tre diversi interventi. Il primo riguarda la creazione di un mini anfiteatro, realizzato con dei gradoni in muratura ed un palchetto rialzato per le rappresentazioni rivolte ai bambini. Quindi un’altalena ed uno scivolo ma anche una pista di skate. La pista è formata da tre rampe realizzate con cemento al quarzo di colore rosso. Si tratta di una struttura omologata per i campionati di skate con un quarter, un funbox ed un bank. Nell’area skate sono state anche posizionate delle panchine in muratura. L’impresa Pellerito ha eseguito nei particolari le indicazioni dei progettisti, l’architetto Marcello Monacò ed il geometra Vincenzo Stabile, del locale ufficio tecnico comunale, che sia per le panchine nell’area skate, che per la piccola scalinata dell’anfiteatro in muratura, hanno voluto riprendere lo stile spagnolo dell’architetto Gaudì: cocci di mattoni colorati, uniti a formare piccole opere policrome. L’area aperta è adesso diventata un piccolo paradiso per bambini, giovani ed amanti dello skate: solo da un lato è stata posta la recinzione con un cancello, per non consentire l’accesso delle auto; lungo i lati dei dissuasori per non farvi accedere neanche le moto. Il progetto è nato da un’idea a cui hanno lavorato gli studenti dell’istituto comprensivo Mattarella, e la cui realizzazione era stata promessa dalla commissione straordinaria presieduta dal Prefetto De Miro. L’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Marzio Bresciani, ha portato a compimento l’opera e i lavori, iniziati circa tre mesi fa, sono stati ultimati velocemente. L’area è adesso fruibile, ma poiché si tratta di una zona a verde aperta, l’amministrazione comunale invita la cittadinanza ad “avere senso civico e non danneggiare la struttura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.