TERRASINI. DAL 22 AL 24 MAGGIO “FOOD AND ITALY”. EVENTO PROMOSSO DALLA PROVINCIA DI PALERMO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

TERRASINI. DAL 22 AL 24 MAGGIO “FOOD AND ITALY”. EVENTO PROMOSSO DALLA PROVINCIA DI PALERMO

Una tre giorni di vetrina e di scambi commerciali per le eccellenze enogastronomiche italiane. Il complesso turistico di Città del Mare a Terrasini ospita dal 22 al 24 maggio “Food and Italy 2009” rassegna dei prodotti alimentari made in Italy, organizzata dall’Associazione Italia Vola con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e della Provincia regionale di Palermo.

La manifestazione, presentata oggi nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Comitini, sede della Provincia, dal Presidente Giovanni Avanti, dall’assessore provinciale alle attività produttive Dario Falzone, dal Presidente e Vice Presidente di Italia Vola Tiziana Patergnani e Fabio Raffaelli e da Fabrizio Cremonini responsabile dei Rapporti Istituzionali di Italia Vola, si propone come momento di promozione per il meglio dell’enogastronomia italiana. E’ prevista infatti la presenza di 60 espositori in rappresentanza di 13 regioni italiane e 30 province che proporranno un “paniere” di circa 150 prodotti tipici, dai vini agli olii extravergini, dai formaggi ai salumi, dalla pasta alla carne, dal pesce all’ortofrutta, dai dolci ai gelati. I produttori avranno l’opportunità di presentare i propri prodotti ad una platea qualificata di 80 fra buyers e giornalisti del settore provenienti da diverse nazioni europee ma anche dagli Stati Uniti e dalla Cina, con l’obiettivo di aprire nuovi canali commerciali. Sarà presente alla manifestazione una delegazione unica di produttori di Abruzzo e Molise, unite nel segno dell’enogastronomia per un momento di rilancio comune e di solidarietà dopo il terremoto che ha colpito l’Aquila e la sua provincia. L’ospite d’onore della rassegna, sabato 23 per la serata di gala, sarà Irene Pivetti, già Presidente della Camera e promotrice della Fondazione Learn To Be Free per la formazione di fasce deboli di lavoratori. I particolari nel tg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.