CONTROLLI CC. ARRESTATO PUSHER DI PATINICO, DENUNCIATE 21 PERSONE A SAN CIPIRELLO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CONTROLLI CC. ARRESTATO PUSHER DI PATINICO, DENUNCIATE 21 PERSONE A SAN CIPIRELLO

Un giovane operaio è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri per detenzione e spaccio di droga, a Partinico. In manette è finito Gioacchino Bono, di 25 anni. Nella sua abitazione, nel corso di una perquisizione, i militari hanno trovato, nascosto nel vano scala, un sacchetto di plastica contenente circa 27 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro per le successive analisi di rito. L’operaio venticinquenne è stato condotto presso la Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  A Balestrate, nel corso della stessa operazione antidroga, i carabinieri hanno effettuato alcune perquisizioni personali e veicolari trovando uno studente di Partinico in possesso di una modica quantità di hashish. L’operazione dei Carabinieri di Partinico si colloca nell’ambito della lotta al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Mentre a San Cipirello i Carabinieri della locale stazione hanno denunciato a piede libero 21 genitori di minori tra i 7 e 16 anni, accusati di non avere assicurato la presenza dei propri figli a scuola. Si tratta di 10 coppie e di una madre single. L’attivita’ di indagine e’ nata grazie alla collaborazione dell’Istituto scolastico comprensivo che, su richiesta dei militari dell’Arma, aveva fornito un elenco di giovani regolarmente iscritti che puntualmente disertavano le lezioni. Sentiti circa le assenze dei loro figli, i genitori non sono stati in grado di fornire un giustificato motivo, accampando le scuse piu’ disparate, compresa quella che erano i ragazzi a non voler andare a scuola. In alcuni casi l’origine della dispersione scolastica era legata a situazione di degrado sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.