CASTELLAMMARE DEL GOLFO. CRESCE LA CULTURA DI DIFFERENZIARE I RIFIUTI – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. CRESCE LA CULTURA DI DIFFERENZIARE I RIFIUTI

Notevole incremento della percentuale di rifiuti differenziati, ad appena tre mesi dall’attivazione del servizio. I dati confermano che i cittadini si impegnano sempre più per separare i loro rifiuti. Nel solo mese di marzo, infatti, la percentuale di raccolta ha raggiunto il 13,25 %, mentre nell’intero anno 2008 si era registrato un bassissimo 2,02%. Secondo i dati forniti da Giuseppe Gioia, dell’ufficio comunale Ambiente, nel mese di marzo sono stati raccolti 69.750 chili di rifiuti differenziati così suddivisi: 17.340 chili di rifiuti organici, 16.200 chili di cartone, 3730 chili di materiale ferroso, 1.330 chili di frigoriferi, 5.500 chili di apparecchiature elettriche, 3.210 chili di plastica, 3.920 chili di legno, 20 chili di pile esauste, 1.120 chili di prodotti tessili, 60 chili di farmaci scaduti, 6.270 chili di carta, 8.070 chili di vetro, 2.980 chili di verde. Rifiuti solidi urbani 526.440 chili. Risultato assolutamente positivo che conferma un trend costante di crescita nel conferimento e raccolta di rifiuti differenziati. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marzio Bresciani, si è impegnata in una campagna di sensibilizzazione, denominata “Ogni cosa al suo posto”, attivata dall’assessorato all’Ambiente retto da Marilena Barbara, per informare la cittadinanza sul servizio di raccolta differenziata e sul corretto conferimento dei rifiuti, “I cittadini si stanno impegnando nella raccolta differenziata –dice il sindaco Marzio Bresciani– ma occorre acquisire ancora maggior senso civico, soprattutto per i rifiuti indifferenziati. Spesso non vengono rispettati orari e modalità di conferimento: i sacchetti con i rifiuti vengono lasciati nei cassoneti anche in orari e giornate in cui non è consentito(come il sabato pomeriggio). E’ importante richiamare alla necessità di raccogliere in modo differenziato, anche per promuovere la diminuzione della produzione di rifiuto all’origine, ma conto sulla collaborazione di tutti i castellammaresi perché occorre fare ancora di più. Il nostro impegno per rendere il paese più pulito e vivibile è sotto gli occhi di tutti. Raccogliere i rifiuti in forma differenziata significa separarli e dividerli, in modo da poterli inviare agli impianti che ne curano i processi di recupero e riciclaggio. La fase di separazione spetta ai cittadini, i quali, con pochi, semplici e attenti gesti quotidiani, contribuiscono a migliorare la vivibilità del nostro paese. Occorre che prestino la stessa attenzione per il conferimento dei rifiuti indifferenziati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.