30 COMUNI AL VOTO IN SICILIA IL 6 E 7 GIUGNO 2009 – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

30 COMUNI AL VOTO IN SICILIA IL 6 E 7 GIUGNO 2009

<!– @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } –>

Anche in Sicilia si voterà il 6 e il 7 giugno, sulla scia di quanto già deciso a livello nazionale. Lo ha deciso oggi la giunta di governo, presieduta da Raffaele Lombardo, che ha approvato la proposta presentata dall’assessore della Famiglia e delle Autonomie locali, Francesco Scoma.

Quella che abbiamo proposta era oggettivamente l’unica data possibile – spiega Scoma – considerando anche sia eventuali ballottaggi dovevamo sia il fatto che dovevamo comunque attenerci ad un termine massimo che è quello della fine di giugno. Sicuramente la mia proposta è stata anche orientata dal contenimento della spesa che il turno unico comporta ed a evitare la disaffezione al voto derivante dal fare recare più volte gli elettori alle urne”.

Dunque le operazioni di voto si svolgeranno sabato 6 giugno dalle 15 alle 22 e domenica 7 giugno dalle 7 alle 22. Lo scrutinio per l’elezioni dei componenti del Parlamento europeo inizieranno, così come nel resto d’Europa, dubito dopo la chiusura delle operazioni di voto.

Lo scrutinio per le elezioni amministrative prenderà il via a partire da lunedì 8 giugno alle 14. L’eventuale ballottaggio è previsto per sabato 20 e domenica 21 giugno.

In Sicilia al momento sono trenta i comuni interessati dalla tornata elettorale – precisa Scoma – per l’elezione dei sindaci e dei consigli comunali. C’è un solo capoluogo di Provincia, Caltanissetta e diversi grandi centri tra cui Monreale, Termini Imerese, Mazara del Vallo”.

Oltre ai 30 comuni, se entro la data di indizione dei comizi elettorali dovessero essere adottati provvedimenti giurisdizionali, potranno essere chiamati al rinnovo delle amministrazioni anche altri comuni.

Ecco l’elenco dei 30 comuni in cui si voterà:

4 in provincia di Agrigento (Caltabellotta, Campobello di Licata, Naro, Sciacca); 2 in provincia di Caltanissetta (Caltanissetta, Mazzarino); 6 in provincia di Catania (Aci Castello, Acireale, Mascalucia, Motta Sant’Anastasia, Ragalna, Zafferana Etnea); 8 in provincia di Messina (Condrò, Leni, Forza D’Agrò, Rometta, San Salvatore di Fitalia, Sant’Agata di Militello, Spadafora, Tortorici); 8 in provincia di Palermo (Bompietro, Caltavuturo, Cerda, Cinisi, Isola delle Femmine, Monreale, Montelepre, Termini Imerese); 2 in provincia di Siracusa (Pachino, Portopalo di Capo Passero); 2 in provincia di Trapani (Mazara del Vallo, Salaparuta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.