Dom. Dic 8th, 2019

Terrasini, rifiuti e degrado in via Majorana: ennesima bonifica

Costretti a convivere con i rifiuti da anni. E’ quello che accade ai residenti della via Majorana a Terrasini, una traversa della principale via Roma esattamente alle spalle del “Villaggio dei pescatori”. Parliamo quindi di pieno centro abitato dove sicuramente il biglietto da visita è tutt’altro che invitante per un territorio come quello di Terrasini che è sicuramente a vocazione turistica. Sono stati gli stessi residenti ad aver fatto diverse segnalazioni al Comune, alcuni di loro sostengono che oramai da un anno insiste una vera e propria microdiscarica a cielo aperto. La situazione appare davvero di diffuso degrado lungo la carreggiata. Soprattutto ai piedi di marciapiedi e lungo i fianchi di alcuni terreni incolti, stracolmi di sterpaglie ed erbacce di vario tipo, campeggiano accatastati decine di sacchetti e vari altri rifiuti sparsi qua e là. Ammassati anche i famosi sacchi neri che oramai da lungo tempo sono vietati per il conferimento in discarica. C’è da evidenziare che nel tempo gli stessi residenti, nell’avanzare le loro segnalazioni, hanno avuto dei riscontri con degli interventi tampone da parte della ditta che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti in paese con il prelevamento dei sacchetti sul ciglio della strada. Puntualmente però gli incivili tornano a scaricare e soprattutto resta quel degrado diffuso con i rifiuti sparsi un po’ ovunque. Situazione che ovviamente crea un certo disagio ed un allarme igienico-sanitario. Proprio questa mattina l’ennesimo intervento di pulizia da parte della ditta di raccolta, su input dell’amministrazione comunale e con l’ausilio anche di una pattuglia della polizia municipale. “Qui purtroppo il problema si ripresenta ogni giorno – afferma il sindaco Giosuè Maniaci – perché gli atti di inciviltà si susseguono. Abbiamo fatto molti interventi ma puntualmente poco dopo tutto ritorna nel più assoluto degrado. In questa strada insiste la palazzina con i famosi alloggi popolari mai completati per il fallimento della cooperativa. Abbiamo diffidato il curatore fallimentare di queste case mai completate. Purtroppo il fatto che la strada sia poco popolata dà adito agli incivili di continuare ad abbandonare indisturbati i rifiuti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.