Sab. Ott 19th, 2019

Alcamo, controlli a tappeto dei carabinieri negli stabilimenti balneari

Controlli a tappeto gli stabilimenti balneari tra Alcamo e Guidaloca . Multe per un totale di 6 mila euro state elevate  per varie irregolarità. I gestori dei lidi sono stati sanzionati per il mancato aggiornamento delle operazioni di autocontrollo.

È stato inoltre denunciato il titolare di uno stabilimento di Guidaloca che ha lasciato aperta la struttura nonostante l’ordine di chiusura imposta dagli stessi militari una settimana fa, per la mancanza di registrazioni sanitarie, l’assenza delle autorizzazioni necessarie ai fini della somministrazione di cibi e bevande e l’omesso conseguimento della licenza per lo svolgimento dell’attività. Il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria per non aver rispettato l’ordine di chiusura a lui imposto e gli è stato intimato di chiudere immediatamente lo stabilimento balneare.  I carabinieri coadiuvati dai colleghi, del Nas e del Nil hanno ispezionato diversi lidi, tra cui uno di Alcamo in cui è stata riscontrata l’inadeguatezza dello spogliatoio del personale. In un secondo stabilimento balneare i militari hanno accertato il mancato aggiornamento delle registrazioni delle operazioni di autocontrollo e la mancata esibizione dell’attestato di alimentarista da parte del personale. In un terzo lido è stata riscontrata la mancata esibizione dell’attestato di alimentarista e anche l’inadeguatezza igienico sanitaria della cucina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.