Ven. Ago 23rd, 2019

Carini, emergenza idrica, torna l’acqua nel centro storico

Torna l’acqua nel centro storico a Carini. Oggi, dopo due giorni di disservizi all’erogazione idrica , a seguito di problemi relativi al mancato accumulo ai serbatoi comunali di distribuzione, tutto dovrebbe tornare alla normalità. Domenica e lunedì residenti e attività commerciali del centro storico si sono ritrovati con i rubinetti a secco.
L’amap, in una nota, informa la cittadinanza che, a seguito di problemi di mancato accumulo ai serbatoi comunali, nella giornata di domenica 9 e lunedi 10 giugno, si sono verificati disservizi all’erogazione idrica alle utenze del centro storico del Comune di Carini . La normale erogazione idrica alle utenze, salvo imprevisti rilevati in corso d’opera, verrà ripristinata dalla giornata di oggi 11 Giugno.
Il sindaco Giovì Monteleone, nella giornata di domenica, aveva raccolto le reazione di alcuni cittadini e delle attività commerciali di piazza Duomo che lamentavano un problema di eccessiva clorazione dell’acqua, cosa che rendeva di fatto l’acqua inutilizzabile.
Il primo cittadino in una nota inviata ad Amap evidenzia che: “ esercizi commerciali, bar della piazza e del centro storico di Carini, lamentano che l’acqua potabile, scarsamente erogata in questa zona, è eccessivamente clorata e non può essere utilizzata per i servizi, ne per uso potabile, con un grave danno alla loro attività economica. Inoltre, prosegue il sindaco, vibranti proteste pervengono dai cittadini che da 3 giorni non vedono sgorgare più acqua dalla fontana della piazza.
L’Amap sul sito ufficiale spiega i motivi del disservizio Idrico nella piazza e nel centro storico e annuncia che nella giornata di oggi l’acqua dovrebbe tornare ad essere erogata con normalità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.