Dom. Set 15th, 2019

Partinico, la differenziata debutta al mercato

Il malcostume dei rifiuti abbandonati per strada, a Partinico, è un fenomeno duro a morire. Non tutti fanno la raccolta differenziata e c’è chi si ostina a non farla affatto,
lasciando i sacchetti di immondizia e altri rifiuti dove capita, sui marciapiedi, sul ciglio delle strade e ovunque. Cosi la ditta ≪Ecoburgus≫, affidataria
dallo scorso primo maggio dell’appalto ponte, per il servizio di raccolta dei rifiuti, giornalmente vede vanificati gli interventi di pulizia dall’inciviltà della gente.
Nell’ottica del miglioramento del servizio di raccolta differenziata,
è steso anche al mercatino quindicinale di via Petrocelli, la responsabile comunale del settore Sviluppo del territorio e cura della città, l’architetto Anna Maria
Rizzo, ha emanato una nota indirizzata a tutti i 120 mercatari e contestualmente al comando di polizia municipale e alla stessa ditta Ecoburgus, informando che a partire dal prossimo 10 giugno, all’interno dell’intera area del mercatino, saranno posizionati idonei contenitori per il conferimento differenziato dei rifiuti per le diverse tipologie: organico, plastica, carta e cartone, vetro e alluminio.≪Si confida – si legge nella nota a firma anche del vice sindaco Mauro Lo Baido – nella massima collaborazione, significando che i trasgressori saranno sanzionati a norma di legge≫. ≪Un’iniziativa – continua il vice sindaco Lo Baido – che abbiamo voluto fortemente che dimostra attenzione e cura del mercatino. Offrendo questo servizio ci aspettiamo che venga rispettato il conferimento differenziato dei rifiuti. Pertanto da parte della polizia municipale i controlli saranno serrati al fine di non vedere a conclusione del mercato, l’indecoroso spettacolo di rifiuti di ogni genere abbandonati e sparsi all’interno dell’area in oggetto. E i trasgressori saranno sanzionati≫. Insomma, non saranno più tollerate scene di scarso senso civico e degrado da parte degli operatori del mercatino settimanale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.