Ven. Nov 22nd, 2019

Il Monreale perde per 6-5 con il Marsala che lo raggiunge in vetta alla classifica – Video

Il Monreale perde la sfida al vertice contro il Marsala che aveva praticamente già in tasca e lo fa nel modo più amaro e più doloroso: con un gol all’ultimo minuto del tempo di recupero. Gli ospiti, quindi, portano a casa un 6-5 a proprio favore, che pesa una tonnellata e consente loro di agguantare in classifica proprio la formazione normanna con 30 punti nel carniere. È stata una partita nella quale è successo di tutto, una di quelle che chi ha problemi cardiaci farebbe bene a non vedere: 11 gol, due espulsioni, diverse ammonizioni, tanta tensione ed alla fine due reazioni opposte: l’euforia dello spogliatoio Marsala, lo scoramento da parte opposta. Peccato, perché ad un minuto dalla fine del primo tempo, il Monreale conduceva per 3-0, così, come conduceva per 5-4 quando il cronometro indicava già il secondo minuto di recupero. Ed invece come vuole una legge non scritta del calcio (e del calcio a 5 in particolare), o come diceva la buonanima di Vujadin Boskov: “partita finisce quando arbitro fischia”. Un detto che il Marsala ha tenuto bene in mente ed il Monreale no. Col risultato che al 32’ della ripresa i lilibetani hanno siglato il pareggio ed al 35’, all’ultimo minuto, hanno trovato il gol della vittoria che per il Monreale è stata una vera e propria beffa. Onore al Marsala, però, certamente la squadra più forte vista in questo girone d’andata, bravo a crederci e a non mollare mai fino all’ultimo pallone e ad infliggere al Monreale la zampata vincente proprio all’ultimo respiro. La sconfitta, non appena si rimargineranno le cicatrici, non sposta di un millimetro il campionato del Monreale, se non che adesso la leadership della classifica è condivisa proprio con il Marsala. Entrambe le squadre portano a casa il titolo d’inverno, platonico per quanto sia, ma che certifica lo spessore di ambedue le compagini. Sabato prossimo al Florio arriverà l’Alcamo e sarà una nuova, appassionante battaglia

GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.