Dom. Set 22nd, 2019

Montelepre. La Commissione: “50.000 euro la somma sottratta da tre dipendenti”

La Commissione Straordinaria che guida il comune di Montelepre rende noto il nome di uno dei dipendenti municipali che avrebbero percepito più del dovuto. La procedura avviata ad ottobre dello scorso anno, rientra nell’attività di risanamento dei conti dell’ente locale. Secondo quanto era emerso dagli accertamenti interni al municipio sarebbero state erogate indennità di posizione e di risultato in misura superiore a quella dovuta in base al contratto nazionale e all’inquadramento.

Fino ad ora i nomi i nomi erano rimasti coperti. Adesso però in un comunicato firmato dal commissario Ignazio Portelli, si fa il nome del dipendente che avrebbe percepito illegittimamente una somma maggiore rispetto agli altri due colleghi. “L’attività di riordino delle finanze del comune di Montelepre prosegue” si legge nel comunicato.

“Così si è potuto calcolare in 50,350 euro, le somme sottratte da tre dipendenti alle casse comunali. In particolare – prosegue la nota di Portelli – la somma maggiore è quella dovuta dal ragioniere Vincenzo Candela, ex capo del settore bilancio ora collocato in mobilità, che si distingue in questi tempi nel diffondere livore, menzogne ed inesattezze sul funzionamento del comune. Questo impiegato infedele deve infatti restituire 27,120 euro e non otterrà e comunque non può ottenere sconti e tollerenze” conclude il prefetto.

Sulla vicenda per una replica abbiamo contattato il ragionere Candela che si è rivolto ad un legale. “Prendiamo atto del contenuto del comunicato stampa diffuso dal Commissario Portelli – dichiara il suo avvocato. Valuteremo lo stesso ed eventualmente prospetteremo queste dichiarazioni ai soggetti competenti.”

«Ho lavorato per 24 anni al Comune in maniera rispettosa collaborando con tutte le Amministrazioni, di qualsiasi colore politico, e anche con la Commissione” dichiara Candela a Montelepreweb –  Mi stupisce questo atteggiamento nei miei confronti. Sulla professionalità non spetta a me avanzare valutazioni, ci sono organi esterni. Mi riservo di agire contro le dichiarazioni dei commissari».

 

2 thoughts on “Montelepre. La Commissione: “50.000 euro la somma sottratta da tre dipendenti”

  1. Vincenzo CANDELA.? Impiegato INFEDELE.?
    No. Non è possibile.!
    Lo conosco.!!
    Mi risulta tutto il contrario: Impiegato modello, professionalmente capace, dedito al lavoro ed alla famiglia.?
    E’ tra gli……””Impiegati che hanno anno sottratto 50,350 Euro………………………………..?””
    Non sono per nulla convinto.
    E poi…mi chiedo:
    Recuperino, se nel giusto, le somme dovute. Si attivino le azioni amministrative e nel caso anche quella giudiziarie.
    Non comprendo il fine e l’utilità di mettere alla pubblica gogna una persona.
    Per lui mi spendo più che volentieri in queste quattro righe perché lo merita …
    Forza VINCENZO…non mollare.!! La vita è bella.!
    Domani porta un fiore a Vito e destina una preghiera anche a coloro i quali, in questo momento tentano di metterti in difficoltà.
    Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.