12 Aprile 2021

Scomparsa Denise, rogatoria dopo confronto gruppo sanguigno con Olesya Rostova

1 min read
Diffondi la notizia

Ancora nessuna certezza sull’ipotesi che la storia di Olesya Rostova,  la ragazza di Mosca rapita da piccola e in cerca dei genitori, si incroci davvero con il dramma vissuto da Piera Maggio che il primo settembre del 2004 si vide rapire sotto la sua casa di Mazara del Vallo la figlia Denise Pipitone. Ieri pomeriggio, però,  l’avvocato della famiglia Giacomo Frazzitta, ha accettato di partecipare alla registrazione di “una finta diretta” che andrà in onda stasera sul primo canale tv russo.   «Adesso il raffronto s’è fatto», si è limitato a dire, ermetico, Frazzitta ieri sera alle 22 dopo un collegamento di tre ore e un passaggio alla procura della Repubblica di Marsala dove,  al Procuratore Vincenzo Pantaleo avrebbe chiesto di seguire la vicenda con una rogatoria.  Ciò fa sperare che i due gruppi sanguigni coincidano e che a questo punto bisognerà passare all’esame del DNA. Giacomo Frazzitta, dopo avere criticato i sistemi della Tv russa, si trincera dietro il “no comment”: «Sono costretto a farlo perché ho dato la mia parola d’onore su un embargo che si scioglierà solo al momento dell’emissione della registrazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.