San Cipirello, prorogato lo scioglimento del Consiglio Comunale per altri 6 mesi

Diffondi la notizia

Il Consiglio dei Ministri stanotte ha deliberato la proroga per sei mesi dello scioglimento del Consiglio comunale di San Cipirello. La decisione arriva su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, “in considerazione – si legge in un comunicato del Governo – della necessità di completare l’azione di ripristino dei principi di legalità all’interno dell’amministrazione comunale”.

Lo scioglimento del Consiglio comunale era stato deciso il 19 giugno dello scorso anno, dopo un accesso ispettivo voluto nel 2018 dall’allora prefetto in carica Antonella De Miro. Per quattro mesi erano stati passati al setaccio i documenti e i provvedimenti dell’amministrazione locale per verificare collegamenti diretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso. L’indagine portò alla luce ingerenze da parte della criminalità organizzata sull’azione dell’amministrazione comunale dell’allora sindaco Vincenzo Geluso. Così da spingere il Consiglio dei Ministri a sciogliere tutti gli organi politici. 

Con la proroga restano dunque in carica fino al giugno 2021 i tre commissari Esther Mammano, Federica Nicolosi e Concetta Maria Musca, che si sono insediati il 20 giugno dello scorso anno su nomina del Prefetto di Palermo.

Di Leandro Salvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.