Partinico, mobilitazione per dire no alla riconversione del nosocomio in Covid Hospital

Diffondi la notizia

Riparte la mobilitazione a Partinico per dire no alla riconversione del nosocomio in covid hospital, così come da disposizioni contenute in una circolare dell’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza. Il movimento «Partinico c’è», insieme a diverse altre associazioni del territorio tra cui Cittadinanzattiva, ha dato appuntamento alle ore 9 del 19 settembre davanti all’ospedale partinicese per ribadire la propria contrarietà all’utilizzo della struttura per i soli pazienti affetti da Covid-19. Intanto il dibattito sul nosocomio sarà ulteriormente alimentato da un’iniziativa programmata dal Partito democratico, che farà tappa a Partinico domani nell’ambito della «Festa dell’unità 2020». Alle 17 nei locali di Villa Teresa, sulla strada provinciale che collega Partinico a Montelepre, si terrà un dibattito sul tema «Covid ed emergenza ospedaliera». Ad introdurre sarà il segretario cittadino del circolo Gaspare Anzelmo, interverranno i deputati regionali Giuseppe Lupo e Antonello Cracolici, Franco Gervasi dell’Area sanità della segreteria provinciale del Pd, la sindaca di Montelepre Maria Rita Crisci e il presidente di Cittadinanzattiva Andrea Supporta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.