Aeroporto Falcone e Borsellino, Cisal intima Gesap su dipendente GH positiva covid-19

Diffondi la notizia

  “Il caso di positività al Covid-19 di una dipendente di Gh Palermo, la società che opera all’aeroporto Falcone-Borsellino occupandosi dei servizi di Handling, ci preoccupa profondamente: troppe aziende stanno agendo tardi e male nell’applicazione delle misure anti-Covid a tutela dei lavoratori. Servono subito tamponi e test seriologici per tutti i dipendenti”. Lo dicono le segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Ugl Ta e Legea Cisal. “L’aeroporto è una delle principali porte d’accesso al nostro territorio – dicono i sindacati – Per questo abbiamo chiesto più volte alle società che vi operano di effettuare controlli periodici a tappeto sui dipendenti. A Gh Palermo in particolare abbiamo sollecitato l’attivazione del Comitato di prevenzione sul Covid-19, come peraltro sancito dalle disposizioni e dai protocolli nazionali vigenti in materia, ma finora senza successo, tanto che tre giorni fa abbiamo proclamato lo stato di agitazione. Chiediamo alla Gesap, nel suo ruolo di società di gestione aeroportuale, di convocare un tavolo con tutte le aziende operanti presso lo scalo per applicare subito e in modo omogeneo in tutte le società le misure anti-Covid a tutela dei passeggeri e dei lavoratori che continuano ad assicurare i servizi pur temendo per la propria incolumità; in caso contrario, siamo pronti ad azioni eclatanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.