Tragedia Nuova Iside, ricordate le vittime con una traversata in Sup (Video)

Diffondi la notizia

18 miglia in poco più di sei ore. Sono state percorse ieri mattina in Sup da 4 giovani di Cinisi e Terrasini che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’associazione Sportiva Acca Aquila per ricordare le vittime del Nuova Iside, il motopesca affondato lo scorso 12 maggio nelle acque tra San Vito Lo Capo e Ustica. L’impresa, patrocinata dal Coni e dal comune di Terrasini ha visto impegnati gli atleti Gioacchino Migliore, Gabriele Pizzo, Giacomo Palazzolo e Toti Bommarito, che fanno parte dei team Magaggiari Sup Surfin e Sup Around Sicily.  Sono partiti alle 5,23 dalla spiaggia Praiola di Terrasini per arrivare con a abilità e tenacia a San Vito Lo Capo intorno a mezzogiorno, seguiti in mare dagli uomini della Guardia Costiera ed altre barche. Una traversata emozionate per tenere  viva l’attenzione sul caso e chiedere verità e giustizia per l’equipaggio del peschereccio che giace ancora a 1400 metri di profondità a 30 miglia a  nord da Palermo. A metà percorso, l’assessore al turismo del comune di Terrasini Vincenzo Cusumano che seguiva gli atleti a bordo di un’imbarcazione che ha fatto da supporto nautico, ha lanciato una ghirlanda di fiori in mare, mentre i natanti e i mezzi della capitaneria di porto hanno spiegato le sirene per commemorare Matteo, Giuseppe e Vito Lo Iacono, quest’ultimo ancora disperso. “Non possiamo riportare a galla il peschereccio – dicono dall’associazione Acca Aquila – ma abbiamo teso i nostri cuori oltre quella superficie, come fa la pagaia con l’acqua del mare, affinchè nessuno dimentichi cosa è accaduto il 12 maggio scorso”.  “Continueremo a stare accanto ai familiari con altre iniziative come questa – ha aggiunto il sindaco Giosuè Maniaci – per tenere accese le luci dei riflettori sulla vicenda ed  arrivare insieme alla verità e giustizia per i tre marinai che hanno perso tragicamente la vita durante una battuta di pesca”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.