Borgetto, celebrato 98° anniversario incoronazione della Madonna del Romitello (Video)

Diffondi la notizia

Celebrato ieri a Borgetto il 98 anniversario dell’incoronazione del venerato quadro della Madonna del Romitello da parte del capitolo vaticano e per la prima volta l’affiliazione alla Patriarcale Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma il più antico tempio dedicato alla Vergine Maria il luogo dove papa Francesco si reca  prima e dopo i suoi viaggi apostolici a pregare la Salus Popoli Romani. L’arcivescovo di Monreale Mons. Michele Pennisi che, quando era rettore dell’almo collegio Capranica di Roma era anche canonico del capitolo liberiano, all’inizio della celebrazione ha svelato lo scudo papale e quello che reca il suo stemma arcivescovile ed aperto la porta santa mentre nella chiesa madre risuonava la festosa melodia dell’ inno alla Madonna Salus popoli romani. L’arciprete don ROSARIO Armetta ha dato lettura della bolla di affiliazione spirituale che concede alla chiesa madre di Borgetto la possibilità di far lucrare hai fedeli nei giorni delle memorie, feste e solennità mariane, nel giorno della patrona santa Maria Maddalena e quando un fedele si recherà in chiesa madre la grazia di ricevere l’indulgenza alle solite condizioni della chiesa: preghiera per il romano pontefice, professione di fede, confessione e comunione eucaristica. Il sindaco Luigi Garofalo nel suo saluto finale ha ringraziato l’arciprete e l’arcivescovo per essersi fatto promotore di tutto ciò è un segno di grazia per la nostra comunità e per le comunità, ma anche, un tratto di storia che da oggi si inizierà a scrivere visto il prestigio storico che esso significa. Un pensiero accorato e carico di affetto, impartendo la solenne benedizione e stato rivolto, ancora, dall’arcivescovo verso gli ammalati e dei borgettani sparsi nel mondo che, don Gioacchino Capizzi, Viceparroco della Chiesa Madre, ha invitato a mandare dei video per proiettarli domani sera in paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.