Corleone, 5 proiezioni e un dibattito in villa per “Il delitto Mattarella”

“Il delitto Mattarella” torna a Corleone. Dopo le riprese effettuate in città a marzo dello scorso anno, questo fine settimana sarà dedicato alle proiezioni del film di Aurelio Grimaldi, arrivato nelle sale cinematografiche il 2 luglio. A partire da venerdì, sono previsti 5 spettacoli all’aperto, all’interno della villa comunale. L’Amministrazione comunale ha creduto sin da subito alla realizzazione del film, contribuendo con un finanziamento di 15.000 euro. “La storia del presidente della Regione Siciliana ucciso dalla mafia – dice il sindaco Nicolò Nicolosi – va ricordata e trasmessa alle nuove generazioni, per tramandarne il rigore morale e le azioni concrete attuate per il buongoverno dell’Isola. Quanti nella società hanno a cuore le sorti delle nostre istituzioni, non possono non seguire il grande esempio di vita e di impegno politico di Piersanti Mattarella”. “Il delitto Mattarella”, vero e proprio tributo al presidente della Regione ucciso il 16 gennaio del 1980, ha un cast con una forte impronta siciliana: Leo Gullotta, Nino Frassica, Tuccio Musumeci, Pino Caruso, David Coco, Pippo Pattavina, Toni Sperandeo, Donatella Finocchiaro, Lucia Sardo, Guia Jelo. Per le riprese a Corleone (il resto del film è stato realizzato a Palermo e Castellammare Del Golfo) sono stati coinvolti moltissimi figuranti locali. Le scene sono state girate tra l’altro in piazza Garibaldi, all’interno del Comune, nell’Aula consiliare “Bernardino Verro”. Venerdì sera, in occasione della prima del film a Corleone, a partire dalle 20 sarà presentato il libro “Il delitto Mattarella”, scritto da Aurelio Grimaldi. Partecipano il regista, il sindaco Nicolosi, il professore Pierluigi Basile, autore di un saggio storico su Mattarella. Coordina Dino Paternostro, direttore della testata “Città Nuove Corleone”. Dopo il film, seguirà un dibattito. Oltre al sindaco e al regista, vi prenderanno parte Gaetano Armao, vice presidente della Regione Siciliana e assessore al Bilancio, Roberto Lagalla, assessore regionale alla Pubblica Istruzione e alla Formazione Professionale. L’incontro sarà coordinato dal giornalista Maurizio Scaglione, direttore de IlSicilia.it. Sia sabato che domenica ci saranno due proiezioni, una alle 20.30 e l’altra alle 22.30. Entrambe sono aperte al pubblico. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili: sono 300. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.