Differenziata, 9 comuni del comprensorio premiati dalla Regione quali “virtuosi” (Video)

Ben 243 comuni, sul totale dei 390 della Sicilia, sono stati invitati oggi alla cerimonia di premiazione degli enti locali virtuosi, che si è tenuta al centro fieristico ed espositivo “Le Ciminiere” di Catania, nell’ambito di ‘Ecomed Progetto Confort-Salone dell’ambiente’. Sul podio degli enti locali premiati, al primo posto San Cipirello, al secondo Contessa Entellina e al terzo  Giardinello

 Nel nostro comprensorio seguono a ruota i comuni di San Giuseppe Jato che si trova al quarto posto, Montelepre al settimo, Trappeto all’ottavo,  Camporeale al sedicesimo posto, Corleone al ventunesimo e Cinisi al 22esimo posto.   

 La manifestazione, che è stata presieduta dall’assessore regionale all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, ha registrato il passaggio del testimone fra il dirigente generale uscente del dipartimento Rifiuti, Salvo Cocina e quello che si è insediato al suo posto, Calogero Foti.

133 comuni nel 2019 hanno superato una percentuale di raccolta differenziata del 65 per cento, mentre 110 superano il 50 per cento. Un dato che il governo regionale reputa confortante, considerato che nel 2017 la percentuale media regionale era intorno al 20 per cento ed allora furono soltanto 23 i centri dell’Isola ad essere premiati perchè raggiunsero quota 65 per cento di raccolta differenziata, mentre 51 enti locali si attestarono poco sopra il 50 per cento.

“Siamo felici per i risultati raggiunti grazie al lavoro e agli sforzi di tutti – ha detto Alberto Pierobon – La situazione e’ assolutamente migliorata rispetto a quando sono arrivato nel 2018. Abbiamo queste percentuali di successo che vanno incrementate ulteriormente per superare il 65% previsto dalla Legge”. Il problema – ha aggiunto – rimane il trattamento dell’umido, che ha avuto delle difficolta’ anche a causa della chiusura di vari impianti per vari motivi, come sequestri giudiziari e altri problemi. Il Governo Musumeci sta pero’ lavorando al fianco dei territori e lavorando per la realizzazione di tutta una serie di impianti pubblici per colmare il gap, tra cui alcuni dovrebbero aprire a breve, per consentire di raggiungere traguardi ancora piu’ ambiziosi e garantire benefici per i cittadini. Lavorando insieme e facendo squadra siamo certi che ci riusciremo”.


Entrambi i dirigenti generali, sia Cocina che Foti, si sono congratulati con i sindaci per l’importante lavoro svolto sul territorio, spronandoli ad un lavoro sempre più capillare ed efficace, assicurando loro il sostegno della Regione, che è avvenuto in questi anni e che proseguirà anche in futuro.

Il Sindaco di Trappeto Santo Cosentino, soddisfatto per il riconoscimento ottenuto grazie alla media annuale del 76,3% di raccolta differenziata, per la prima volta l’ente locale amministrato riceverà una premialità    in denaro corrisposto dalla Regione Sicilia. “Un risultato – dice – che  dedico a tutti i cittadini trappetesi per il grande lavoro svolto e disponibilità a collaborare, rispettando le regole. Un grazie ai cittadini virtuosi, agli operatori ecologici, alla Guardia Ambientale e alla Polizia Municipale per aver svolto, insieme all’Amministrazione Comunale, un grande lavoro nella gestione del servizio, un lavoro di squadra, insieme ai dirigenti dell’azienda e a tutto il personale degli uffici comunali preposti al servizio di raccolta, . L’auspicio – conclude – è quello di migliorare ancora di più negli anni futuri,  cercando di tenere l’ambiente ancor più pulito attraverso il rispetto delle regole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.