Partinico, il comitato “Invaso Poma” a confronto con partiti e gruppi consiliari

Diga Jato

Un disegno di legge  regionale che intende modificare il fallimentare sistema di gestione dei CONSORZI DI BONIFICA in Sicilia, sta’ per andare in aula all’ARS per essere eventualmente approvato e trasformato in Legge della nostra Regione. IL COMITATO INVASO POMA  IN RAGIONE DEL SUO RUOLO A DIFESA DELL’ACQUA DEL NOSTRO INVASO ha ritenuto suo necessario dovere  approfondire lo studio di questo disegno di legge e, pur ritenendo positivi alcuni aspetti dello stesso non ne condivide la “sostanza” che  TENDE ALLA COSTITUZIONE DI UN UNICO GESTORE REGIONALE CHE ACCENTRA SU DI SE’ OGNI POTERE DELEGANDOLO a “funzionari-Direttori” ed  eliminando, di fatto, ogni forma di articolata  GESTIONE DEMOCRATICA IN CUI I TERRITORI IRRIGUI SIANO PROTAGONISTI DELLA FUNZIONALITA’ DEI SERVIZI E NON SOGGETTI PASSIVI. Il Comitato ha affrontato la tematica con partiti e gruppi politici locali al fine di far apportare correttivi al disegno e sostenere dentro l’ARS, attraverso i deputati regionali, gli emendamenti modificativi gia’ presentati alla Commissione parlamentare che si occupa di agricoltura, attraverso i deputati regionali Figuccia e Marano che,  hanno manifestato la loro disponibilita’ ed il loro impegno. AD OGGI IL COMITATO HA INCONTRATO : il Gruppo politico CITTA’ NUOVA composta dai consiglieri comunali Comito, Sollena, Giordano, Paradiso ed altri ,l’UDC col segretario Rizzo ed i consiglieri Italiano e D’Angelo e il nuovo Direttivo del PD di Partinico col segretario Gaspare Anzelmo. In questi giorni sono gia’ stati programmati altri incontri alla fine dei quali costruire una unica “opinione” condivisa sulla nuova Legge di riforma. Negli incontri è emersa la necessita’ della convocazione di un Consiglio Comunale aperto anche nei comuni di Trappeto e Balestrate, una piu’ stretta collaborazione su questi temi tra le forze politiche ed il Comitato Invaso Poma e, il sostegno agli emendamenti.      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.