Montelepre, l’Ati approva salvaguardia gestione autonoma servizio idrico

Diffondi la notizia

L’assemblea dell’Ati ha approvato oggi la salvaguardia della gestione autonoma del servizio idrico del comune di Montelepre. Il sindaco Maria Rita Crisci, contrariamente ai colleghi di Terrasini, Giardinello, Altofonte, Cinisi e Borgetto che hanno abbandonato l’aula in assenza del presidente dell’assemblea e del numero legale all’orario di convocazione, è rimasta ed ha presenziato alla seduta.

“Io lotto dal 2016 per la salvaguardia della gestione autonoma del servizio idrico- dice il sindaco di Montelepre Maria Rita Crisci – ho inoltrato all’ATI relazioni, documenti e planimetrie, redatte con l’aiuto del Vicesindaco Toto’ Cristiano, degli uffici e di mio marito, il geologo Francesco Sapienza, che gratuitamente mi ha elaborato la carta delle fonti. Quella di oggi – conclude il primo cittadino – e’ una vittoria della mia giunta e del mio gruppo consiliare Reset, perché il ritorno alla gestione autonoma del servizio idrico era tra i punti più importanti del nostro programma elettorale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.