Terrasini, “Nuova Iside non è affondata per scirocco” ne è certo il legale dei Lo Iacono (Video)

Cosa è accaduto nella notte tra il 12 e il 13 maggio nello specchio di mare tra Ustica e Favignana?  Perché l’equipaggio della Nuova Iside non è riuscito a lanciare il mayday? Perché un collega di Matteo Lo Iacono riferì alle autorità marittime di avere telefonicamente sentito il capitano la mattina del 13 maggio, per poi smentire ed affermare che la conversazione fosse avvenuta il giorno prima? Sono tutti quesiti su cui la Procura di Palermo dovrà far luce, grazie anche all’instancabile lavoro del legale nominato dalle famiglie Lo Iacono, Aldo Ruffino, il quale  è certo, sulla base di elementi inconfutabili e testimonianze raccolte, che la tragedia della Nuova Iside non può essere stata causata da intemperie, ma da eventi da approfondire e su cui vi sono per responsabilità da accertare.    

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.