Carini, il Consigliere Sgroi critica il sindaco Monteleone su prima rata Tari

Diffondi la notizia

Mentre il comune di Carini rammenta che il primo giugno scade la prima rata della tari in autoliquidazione e fornisce le indicazioni  per il dovuto calcolo, il Consigliere Comunale, nonché candidato a sindaco Salvatore Sgroi, punta il dito contro il sindaco Giovì Monteleone che non tiene conto delle richieste fatte nell’ultima seduta consiliare virtuale per effetto di auto convocazione.  “ In quell’occasione – dichiara Salvatore Sgroi –  alla luce della finanziaria regionale siciliana, che prevede un contributo di 300 milioni di euro per sopperire ai mancati incassi degli esercizi commerciale, degli artigiani e delle partite iva in genere e del decreto Nazionale che aiuta i comuni a garantire i servizi essenziali per le mancate entrate attraverso un fondo straordinario, è stato chiesto al sindaco Monteleone di attuare una riduzione per le attività del nostro territorio almeno per il periodo del lockdown ed eventualmente ridurre il costo della parte variabile della tari, visto che a causa della forzata chiusura di tutte queste attività non è stato prodotto nessun tipo di rifiuto. Nel contempo è stato richiesto di dare disposizioni agli uffici di far recapitare gli F24 relativi alla TARI direttamente nelle abitazioni dei cittadini viste che le restrizioni prese contro il codiv19, non gli permettevano di uscire da casa. Il Consigliere Sgroi, puntualizza inoltre  che, contrariamente a quanto affermato da Monteleone,  un eventuale ritardo del pagamento comporta una penale del 30%  e che  anche se l’autoliquidazione non prevede la postalizzazione in emergenza si poteva continuare a recapitare i moduli presso le abitazioni.;  Inoltre – prosegue Sgroi – gli F24 servono maggiormente per quelle persone anziane, le quali sono molto spesso puntuali nei pagamenti dei tributi spediti dal comune. Purtroppo dobbiamo costatare che come al solito non si viene mai ascoltati e non viene mai accettata o presa in considerazione una fattiva collaborazione – conlude Salvatore Sgroi –  anche in questo periodo nel quale è stata messa a dura prova la sostenibilità sociale della nostra città e ci siamo dovuti abituare a convivere con un nemico invisibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.