23 maggio in diretta Facebook dal Giardino Quarto Savona Quindici di Isola delle Femmine

“È una ben povera Memoria, quella che funziona solo all’indietro!”

È con le parole – delicatamente surreali – di Lewis Carroll, che quest’anno l’Associazione Giardino Quarto Savona 15 ha immaginato il 23 Maggio, data in cui si commemora il Giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Rocco Di Cillo, Vito Schifani ed Antonio Montinaro, barbaramente uccisi dalla mafia nella strage di Capaci.

Dagli Ulivi del Giardino di Isola delle Femmine che custodisce il relitto di una delle auto di scorta del Giudice Giovanni Falcone, sarà lanciata una diretta social con Magistrati, Testimoni di Giustizia, Familiari delle Vittime della violenza di Cosa Nostra, Sindaci, Forze dell’Ordine, Insegnanti, Associazioni, Artisti, Professionisti, Imprenditori, Giornalisti e Cittadini… tutte tessere di quel mosaico civile con cui l’associazione vuole condividere la ricorrenza, creando sul web quell’atmosfera che – ogni anno – al fianco di Tina Montinaro, trasforma il doloroso scorcio dell’A29 in un suggestivo focolare, da cui trarre energia e slancio per il quotidiano impegno per la Legalità!

“Vi aspettiamo – si legge in una nota – questa volta su Facebook, sulla pagina del Giardino della Memoria “Quarto Savona Quindici”- per una Maratona Digitale fatta di voci, visi, racconti, che in questi momenti difficili ci restituisca il valore della Responsabilità ed il Fascino di una “intransigente prudenza”.

Diceva Giovanni Falcone, l’importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.