Gio. Mag 28th, 2020

Montelepre, la giunta Crisci congela i tributi e gli accertamenti locali (Video)

L’amministrazione comunale di Montelepre, riunitasi in videoconferenza, ha deliberato importanti provvedimenti, in merito al congelamento dei tributi locali per andare incontro alle difficoltà dei cittadini in piena emergenza coronavirus che, in paese, vede già due contagi. E’ di ieri pomeriggio infatti la conferma di un nuovo caso.  Un’altra donna ha contratto la pericolosa infezione e la sua famiglia è già stata sottoposta all’isolamento domiciliare. Ad ufficializzarlo è stato proprio il sindaco di Montelepre Maria Rita Crisci, nel corso di una diretta facebook.  

Intanto, queste le nuove misure adottate dall’esecutivo per sgravare i cittadini dall’attuale crisi socio-economica derivata da quella sanitaria per la diffusione del covid-19:

Differite rispettivamente al 5 luglio e 5 agosto 2020 le date di scadenza della prima e seconda rata della TARI, provvedendo all’applicazione delle tariffe in vigore nel 2019, nonché di differire la scadenza della terza e quarta rata TARI rispettivamente al 5 ottobre ed al 5 novembre 2020;

 differite al 15 luglio 2020 la scadenza per pagamento del COSAP relativo a tutte le concessioni di suolo pubblico permanenti, nonché per il COSAP relativo alle concessioni di suolo pubblico temporanee afferenti al mercato e agli ambulanti, sia per gli operatori che optano per il pagamento in unica soluzione sia quelli che si avvalgono del pagamento rateale. Non si farà luogo ad applicazioni di sanzioni ed interessi né a rimborsi di pagamenti già effettuati;

 differite al 31 maggio  la scadenza dell’imposta sulla pubblicità dell’anno 2020. Non si farà luogo a rimborsi di pagamenti già effettuati;

deliberato, inoltre,  di programmare l’emissione delle fatture del servizio idrico integrato, prevedendone l’invio  dopo il 1 luglio 2020 per il saldo del canone idrico relativo all’anno 2019 ed al primo semestre dell’anno 2020   a partire dal 1 novembre  e con scadenza 31 dicembre 2020 per l’acconto del canore idrico relativo al secondo semestre dell’anno 2020;  di sospendere fino al 30 settembre 2020 l’emissione e l’invio di atti di accertamento.

sull’annualità 2015 per tutti i contribuenti che hanno fatto richiesta di Ravvedimento Operoso relativamente ai tributi TARSU/TARI/IMU e che non hanno provveduto al pagamento entro le scadenze stabilite dai piani di rateizzazione e ricadenti nel periodo 8 marzo-31 maggio 2020, provvedendo, ad istanza degli interessati da produrre entro il termine che sarà stabilito dal Settore competente, alla rideterminazione delle scadenze;

e infine di rinviare all’anno 2021 gli accertamenti per le annualità successive al 2015 relativamente ai tributi TARSU/TARI/IMU;

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.