Lun. Mag 25th, 2020

Carini, l’arciprete Don Giacomo Sgroi lancia appello per aiutare famiglie con neonati

“Servono pannolini, omogenizzati per bambini, salviette per alcune famiglie con neonati e generi di prima necessità”. E’ la richiesta avanzata ai fedeli dall’Arciprete di Carini, Don Giacomo Sgroi, preoccupato per le sorti di diverse famiglie che in casa hanno neonati e che a causa dell’emergenza coronavirus, faticano a nutrire e curare adeguatamente le proprie creature. Il prelato, sin dal suo insediamento in Chiesa Madre, attraverso la Caritas ha cercato di supportare, in silenzio, le persone più bisognose. Ma adesso, a causa della pandemia e del blocco imposto dal Governo, in troppi sono rimasti senza un lavoro e le richieste di aiuto si sono moltiplicate. “Purtroppo – scrive don Giacomo Sgroi in una nota diffusa sui social – in questo delicato momento le nostre chiese rimangono vuote. Le nostre case sono diventate il Tempio della vera chiesa che siete tutti voi e dai vostri luoghi ci sosteniamo l’un l’altro con la preghiera. Ma la preghiera da sola non basta, tante famiglie stanno cominciando a vivere drammaticamente la mancanza di lavoro, del necessario per vivere e per affrontare il pagamento di affitti e bollette. La nostra Caritas parrocchiale non ha smesso in queste settimane di assistere le famiglie che hanno bisogno , nel silenzio e con discrezione. Stiamo ricevendo alcuni beni alimentari di prima necessità – prosegue Don Giacomo – da parte della Caritas diocesana, di associazioni e da singoli fedeli che vogliono dare un contributo ai fratelli più in difficoltà. Faccio appello alla vostra generosità, che in questi primi mesi del mio parrocato, ho potuto sperimentare. Anche un piccolo contributo ha un grande valore umano e cristiano. E’ il tempo questo di far diventare più concreta la nostra fede e la nostra carità. Chi vuole donare qualcosa, mi contatti a questi numeri: 0918688473 – 3398995304. E questo tempo – conclude Don Giacomo Sgroi – ci insegni ad apprezzare i grandi valori della vita, della famiglia, della Società, della fede e della Speranza. Un abbraccio a tutti voi. Dio vi benedica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.