Cinisi, coronavirus: il sindaco pronto a sostituirsi ad organi competenti per ”ritardi inaccettabili” (Video)

Ritardi dell’Asp 6 nel portare avanti e concludere l’indagine epidemiologica sull’ultimo caso di coronavirus riscontrato a Cinisi; lentezza nell’esecuzione dei tamponi sui soggetti a rischio, come nel caso di un cinisense che accuserebbe sintomi da diversi giorni e che sarebbe ancora in attesta del test; controlli inesistenti all’aeroporto Falcone e Borsellino dove, ogni giorno continuano ad atterrare due voli provenienti da Roma su cui viaggia gente proveniente da ogni dove. Allo sbarco viene misurata la temperatura ai passeggeri e poi ognuno è libero di andarsene dove vuole; solo in pochi o i più coscienziosi si autodenunciano e si mettono in quarantena.  Sono le denunce fatte pubblicamente nel corso di una diretta Facebook dal sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzolo che, si dice pronto a sostituirsi alle autorità preposte perché inaccettabili le problematiche sollevate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.