Lun. Mag 25th, 2020

Partinico, tentata rapina in banca: scatta un arresto (VIDEO)

Irrompe, con arma in pugno, all’interno dell’Istituto Bancario Credem di via Oldani a Partinico e minacciando i dipendenti, ordina la consegna del denaro delle casse. E’ accaduto stamattina: Pietro Leone, partinicese di 47 anni, con precedenti di polizia, non ha esitato a puntare la pistola che aveva in pugno, poi risultata un giocattolo ma priva del tappo rosso, all’indirizzo degli impauriti dipendenti e clienti della Banca. In pochi attimi e in rapida successione sono giunti sul luogo diversi equipaggi del Commissariato di polizia e le pattuglie della Compagnia carabinieri. Agenti e militari, dopo aver indossato i dispositivi anti proiettile in dotazione, hanno cinturato il perimetro dell’istituto; attraverso le porte scorrevoli d’ingresso hanno poi avuto modo di osservare attentamente quanto accadeva all’interno, in modo da pianificare la migliore strategia di intervento. In perfetta sinergia operativa poliziotti e carabinieri, adottando tutte le necessarie cautele per salvaguardare l’incolumità dei clienti, hanno quindi intimato all’uomo di gettare l’arma che puntava a braccia tese verso i presenti in banca e di arrendersi, dato che gli erano state precluse tutte le possibili vie di fuga. A quel punto, il rapinatore, resosi conto di non avere altra scelta, si è disteso a terra, consegnandosi alle forze dell’ordine, che lo hanno arrestato con l’accusa di tentata rapina aggravata. Questa la ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine. Diverso lo scenario però raccontato dai clienti che erano in quel momento in banca. Nel servizio la loro versione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.