Borgetto, auto in fiamme: il proprietario temerebbe “ritorsione”

Auto in fiamme in contrada Monastero a Borgetto. Distrutta la Fiat Uno di proprietà di un 50enne. L’utilitaria era parcheggiata alle spalle del convento dei Padri Passionisti quando è andata in fumo.  Il mezzo è andato completamente distrutto anche perché il proprietario del veicolo si sarebbe accorto tardi di quanto accaduto. L’abitacolo era già stato divorato dal rogo. Il cinquantenne ha immediatamente lanciato l’allarme al centralino dei vigili del fuoco del vicino distaccamento di Partinico. I pompieri, giunti sul posto hanno spento il fuoco e messo l’area in sicurezza. Sul posto anche i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Partinico. Impossibile per gli investigatori accertare la natura dolosa del rogo. Nessuna traccia di liquido infiammabile sarebbe stata rilevata. Ma sarebbe stato lo stesso proprietario dell’autovettura a riferire ai militari che potrebbe trattarsi di una ritorsione nei suoi confronti. Pare che lo stesso possa avere indicato  una persona con cui , qualche giorno prima, avrebbe avuto dei contrasti. Le indagini sono in corso.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.