Gio. Apr 9th, 2020

Montelepre, un arresto e una denuncia per furto di energia elettrica

SONY DSC

Con l’accusa di furto di energia elettrica i carabinieri della stazione di Montelepre hanno messo le manette ai polsi di un disoccupato e denunciato un imprenditore. A finire agli arresti il 50 enne Giovanni Ribaudo, già ai domiciliari con alle spalle reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. Deferito all’autorità giudiziaria, invece, il 70enne G.I., imprenditore edile con precedenti di polizia. Entrambi, sono finiti nella rete dei militari,  nell’ambito di un mirato servizio di controllo eseguito con l’ausilio di tecnici dell’Enel. I carabinieri  hanno così accertato che i contato installati nelle rispettive abitazioni dei due indagati,  erano stati manomessi al fine di registrare, a danno della società erogatrice, consumi di energia elettrica inferiori (rispettivamente dell’86 e del 69 per cento) rispetto ai dati reali. Giovanni Ribaudo è stato sottoposto agli arresti  domiciliari in attesa di giudizio per direttissima. Nel corso dell’operazione di controllo effettuata dai militari nel territorio comunale di Montelepre, sono state eseguite anche   due perquisizioni  domiciliari con esito negativo,  controllate 31 persone e 25 autoveicoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.