Partinico, i sacerdoti denunciano il degrado della città e lanciano messaggi di speranza (Video)

Luci ma anche tante ombre nella lettera pastorale per la Quaresima scritta da tutti i sacerdoti di Partinico e rivolta all’intera cittadinanza. Una lettera – denuncia in cui ad essere accuratamente analizzata e stigmatizzata è la critica situazione che sta vivendo il paese sotto il profilo culturale, sociale, economico, politico, ma anche quella delle comunità parrocchiali in difficoltà a vivere la pienezza della fede. Nelle parrocchie è diminuita anche la partecipazione alle celebrazioni eucaristiche domenicali e dei bambini e ragazzi agli incontri di catechismo. All’attenzione dei sacerdoti anche la vita della comunità flagellata da tante piaghe: l’assenza di prospettive future per i giovani costretti ad emigrare, l’impoverimento culturale, sociale e materiale delle famiglie. I sacerdoti scrivono anche di assistere quasi impotenti agli atteggiamenti aggressivi degli adolescenti che vagano per le strade vandalizzando tutto quello che incontrano. Ma di fronte a tanto male c’è però anche tanto bene. Nella lettera, infatti i preti parlano pure di speranza ,di resurrezione e delle tante iniziative ed opere di bene che si fanno a Partinico. «La Chiesa – afferma l’arciprete monsignor Salvatore Salvia –ha sempre l’arma della speranza. Ma occorrono impegno sociale, politico, economico e morale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.