Mer. Giu 3rd, 2020

Carini, in due tentano di svaligiare una villetta. Un arresto e una denuncia

Credevano di agire indisturbati, due malviventi di Carini, sorpresi dai carabinieri della locale stazione e di quella di Villagrazia, mentre erano intenti a svaligiare una villetta in via Liegi. I militari, impegnati in uno specifico servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno messo le manette ai polsi di P.C. 24enne del luogo, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno e beneficiario del reddito di cittadinanza. Denunciato invece a piede libero, il 28enne M.V., quest’ultimo accusato anche di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni ed altro. I carabinieri, notando strani movimenti nei pressi della casa presa di mira dai ladri, sono intervenuti beccando i due soggetti nell’atto di caricare mobili e suppellettili su un’autovettura, peraltro, dagli accertamenti successivi, risultata rubata in precedenza in un paese dell’hinterland carinese. I militari sono riusciti a bloccare ed arrestare in flagranza di resto il sorvegliato speciale, mentre il suo complice, anch’egli noto alle forze dell’ordine,  è riuscito a svincolarsi e fuggire alla guida dell’auto rubata, investendo un carabiniere che si è ritrovato a dover ricorrere alle cure mediche del locale Punto Territoriale di Emergenze. Nei suoi confronti è subito scattato l’inseguimento del ladro che, ad un certo punti ha abbandonato l’auto con cui era fuggito, riuscendo a dileguarsi tra le campagne nel buio della notte. Identificato ed individuato successivamente, M.V.  è stato solo deferito all’autorità giudiziaria. Mentre P. C., alla fine, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.