Lun. Mar 30th, 2020

Alcamo, stabilizzazione precari cat. B in servizio al comune, tutto da rifare

Per un errore nel bando, già ritirato, tutto da rifare per la stabilizzazione dei precari di categoria “B” in servizio al Comune di Alcamo. Da una ricognizione delle mansioni svolte da ciascun dipendente a tempo determinato, e dalle istanze presentate dagli stessi, è stato rilevato che la quantificazione delle unità per ogni profilo professionale non corrisponde a quelle previste nel bando.  Con determina della Direzione Affari generali e risorse umane è stato quindi deciso di ritirare, limitatamente ai profili di categoria ‘B’, il bando di selezione riservato al personale a tempo determinato  pubblicato lo scorso 27 dicembre, e confermare invece le procedure per la stabilizzazione dei precari delle altre categorie.  Si tratta in tutto di 89 posti che al momento restano “congelati”. Dopo la modifica del Piano del fabbisogno del personale 2020/2022 si provvederà a indire la nuova selezione, per titoli e per titoli e prova di idoneità.  Un intoppo che non pregiudica nulla ma semplicemente fa slittare i tempi per il concorso interno e per la successiva stabilizzazione. Ora toccherà alla giunta guidata dal sindaco Domenico Surdi rimodulare il nuovo Piano del fabbisogno e calibrarlo rispetto ai profili professionali esistenti all’interno della pianta organica. Tutto regolare per altre categorie per cui decorrerà regolarmente la prassi che porterà i lavoratori ad ottenere l’atteso  contratto a tempo indeterminato.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.