Dom. Apr 5th, 2020

San Cipirello, topi a scuola per gli accumuli di rifiuti all’esterno, scatta la protesta

Topi alla scuola materna, protestano i genitori degli alunni. I video e le foto in cui si vedono ratti aggirarsi davanti la scuola dell’Infanzia sono diventati ormai virali nei gruppi social dei genitori e su Facebook. Una delegazioni di mamme si è recata al Comune per chiedere un intervento urgente di derattizzazione nella scuola dell’Infanzia San Giovanni Bosco. L’edificio sorge in via Berlinguer, in aperta campagna, ed è circondato da terreni incolti. Di qui la presenza di topi, il cui proliferare però sembra sia stato favorito dai rifiuti accatastati per terra davanti l’i n g re s s o della scuola. Oltre a quelli prodotti da alunni e insegnanti, ci sarebbero inoltre i sacchetti abbandonati da automobilisti di passaggio. Così nei pressi dei cancelli d’ingresso sembra si sia stabilito un branco di ratti attirati dai rifiuti organici e dalla plastica usata per contenere alimenti. I rifiuti sono stati rimossi, ma l’area necessita adesso di un intervento di pulizia. La presenza di topi però non sarebbe limitato all’esterno: alcuni sarebbero stati avvistati anche all’interno dell’istituto che ospita sette classi dell’infanzia e tre della primaria. La presenza di «escrementi murini» è stata segnalata all’ufficio tecnico del Comune, che nei giorni scorsi ha effettuato un sopralluogo. L’intervento di derattizzazione è dunque in programma. Ma è sui tempi di attesa che monta la protesta dei genitori. Molti di loro ieri non hanno mandato i propri figli a scuola. «In relazione alla segnalazione pervenuta sulla presenza di escrementi di topo presso la scuola dell’in – fanzia – replica la Commissione straordinaria che guida il Comune -, si comunica che a seguito di sopralluogo effettuato dall’ufficio tecnico, non ne è stata rinvenuta presenza né è stata rilevata alcuna emergenza sanitaria. Nel contempo è stata rilevata la necessità di sostituire, per vetustà, le trappole anti-ratto dislocate all’ester – no, per le quali è stata già avviata la procedura di affidamento della fornitura tramite la richiesta di apposito preventivo a ditte specializzate presenti sul mercato. È stata inoltre programmata sia la disinfestazione che la derattizzazione degli ambienti». Il problema topi si presenta ogni anno. Era successo nell’ottobre del 2018, così come negli anni precedenti. Le esche posizionate attorno all’edificio sono scariche da tempo. «Già nell’ot – tobre scorso – fanno sapere dalla scuola – avevamo chiesto un intervento di derattizzazione ed un altro era stato sollecitato poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.