Gio. Apr 9th, 2020

Capaci, topi e finestre rotte nel plesso di via Kennedy (Video)

Topi e serrande rotte nel plesso scolastico di via Kennedy. Il dirigente scolastico Iolanda Nappi, con una nota inviata al sindaco di Capaci Pietro Puccio, torna a sollecitare la rimozione delle tapparelle pericolanti, la sanificazione del guano dei piccioni depositato nei cassoni degli avvolgibili e la chiusura degli stessi con reti o lastre di legno in modo da evitare l’accesso dei volatili e il loro stazionamento negli spazi vuoti. Il principale timore è che le serrande possano cadere, come già successo, verso gli spazi di passaggio esterni alla scuola, mettendo a rischio le persone. Al sollecito del dirigente scolastico, si aggiunge la nota dei Consiglieri Comunali di opposizione Roberto Tarallo e Giusy Riccobono  che segnalano pure “il rinvenimento di topi morti all’interno dell’edificio scolastico, di cui qualcuno ha pure pubblicato delle foto sui social network”. Nel ritenere “inaccettabili scene di questo genere”  i due Consiglieri Comunali sollecitano l’assessore competente ad intervenire  con “una derattizzazione e disinfestazione di tutti i plessi scolastici e l’assessore alla manutenzione a prevedere con somma urgenza al ripristino delle serrande, in modo da garantire ai bambini il diritto allo studio in locali adeguati e, ai genitori di non vivere con il continuo timore che i propri figli possano contrarre delle malattie.  Il sindaco – scrivono ancora Tarallo e Riccobono – non può farsi carico di tutti i problemi che ci sono in paese per questo motivo vengono affidate le deleghe agli assessori, ma se questi  sono di intralcio per il regolare svolgimento delle funzioni, allora provveda a rimodulare la giunta e sostituire – concludono – chi  fino ad oggi ha ben poco collaborato con lui”. Dal comune la replica non si fa attendere – “La sanificazione degli infissi è stata fatta prima dell’inizio dell’anno scolastico. Essendosi ripresentato il problema, giovedì scorso è stato dato mandato, dal sindaco Pietro Puccio, agli operai di rimuovere le persiane e chiudere i cassoni in modo da evitare l’ingresso ai piccioni che sono la causa del problema. Ovviamente – prosegue la nota – le scuole di Capaci non erano sottoposte a reali interventi di manutenzione da molti anni e per affrontare tutto, si stanno attenzionando le priorità.    Gli operai non hanno ancora sistemato gli infissi perché sono impiegati ad eliminare infiltrazioni d’acqua nel tetto di un altro plesso scolastico”. Intanto, l’assessore alla pubblica istruzione Rita Di Maggio, spiega di avere richiesto al Consiglio Comunale di Capaci la convocazione di una seduta straordinaria al fine di affrontare tutte le problematiche di settore insieme ai genitori degli alunni e ai dirigenti scolastici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.