Gio. Apr 9th, 2020

Corona Virus, ore di ansia per una giovane alcamese che si trova in Cina

Ore di ansia e di angoscia, per una famiglia di Alcamo, preoccupata per la figlia che da 4 mesi si trova in Cina. La 25enne Dalila Adragna, laureatasi due anni fa all’università Kore di Enna in lingue e culture moderne: cinese e inglese, si trova a Chengdu, città situata nel sud-ovest della Cina,  capoluogo della provincia del Sichuan,  in linea d’aria a poco più di mille chilometri da Wuhan, la metropoli divenuta spettrale a causa del Corona Virus. Gli alcamesi in Cina sono attualmente  4 o 5 che, per motivi di lavoro o di studio si trovano nel paese colpito da questa terribile epidemia. Con il diffondersi del coronavirus si sono già messi in contatto con l‘Ambasciata italiana per avere assistenza.  La giovane Dalila, è ospite di una famiglia cinese. Aveva raggiunto l’estremo oriente ai primi di ottobre per insegnare inglese e contemporaneamente perfezionare il suo cinese. La ragazza, seppur a oltre mille chilometri dall’epicentro del coronavirus, sta attraversando momenti di grande apprensione, anche se cerca di tranquillizzare la mamma Antonella e il papà Gino. Indossa costantemente la mascherina e cerca di entrare in contatto, racconta ai genitori, con meno persone possibili. In questi ultimi tempi ha avuto modo di viaggiare in altre città come Chongqing e Kunming e anche lì si avverte una netta situazione di allarme. I genitori da Alcamo stanno cercando in tutte le maniere di farla rientrare e sembra che tutto sia oramai stato pianificato. Per riuscire nell’intento Dalila dovrebbe imbarcarsi su di un volo diretto a Roma ed atterrare a Fiumicino già domani. I diplomatici dell’ambasciata italiana sostengono che la ragazza alcamese non dovrebbe poi essere sottoposta ai 14 giorni di quarantena ma che, durante il volo, subirà la misurazione della temperatura e altri controlli.

DI GIUSEPPE MANISCALCHI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.