Detroit, festa a sorpresa per i 90 anni del monteleprino Angelo Licari “Palummo” (Video)

Nato a Montelepre il 21 gennaio del 1930, Angelo Licari, inteso Palummo, ha spento già 90 candeline, a Detroit, dove risiede da tantissimi anni, circondato dall’affetto della sua famiglia e degli amici più cari. Una festa a sorpresa, quella che la moglie Pina Leone, i suoi figli: Giuseppe, Giansalvo e Marina e, la sorella Maria, gli hanno organizzato a Villa Penna, una rinomata sala ricevimenti della città statunitense. Angelo Licari è stato tra i fondatori del Montelepre Club di Detroit ed è attuale membro della rinnovata associazione Santissimo Crocifisso-Club Montelepre che, oltreoceano, mantiene vive le tradizioni della terra di origine. Figlio di Giuseppe Licari e Caterina Candela, Angelo è l’ultimo di 9 figli. Conosciuto e rispettato a Montelepre, così come tutta la sua famiglia, per avere gestito delle carnezzerie, nel 1968, a 38 anni, per amore della sua Pina, decide di trasferirsi nel Michigan.  Ma non parte da solo, lo seguono anche sua madre e le sue sorelle Iolanda e  Maria che si sono ricongiunte con un’altra sorella di Angelo, Rosa, già emigrata negli Stati Uniti qualche anno prima. I suoi fratelli : Salvatore, Giuseppe, Filippo e Antonino, decidono invece di restare a Montelepre e di continuare a portare avanti l’attività di famiglia. Per Angelo Licari, la sua nuova vita in America all’inizio fu estremamente dura, come per tutti quando ci si ritrova in una terra straniera, senza conoscere la lingua e dovendosi improvvisare in mille mestieri, pur di lavorare e portare avanti la famiglia. Uomo intelligente e grande lavoratore, riuscì a trovare la sua dimensione lavorando per la Ford, industria automobilistica americana, per tantissimi anni, fino all’età della pensione, riuscendo a crearsi insieme alla moglie, una buona posizione economica e ad offrire ai suoi figli l’opportunità di un futuro migliore. “Zio Angelo Palummo”, così come tutti affettuosamente lo chiamano,  pur avendo vissuto gran parte della sua vita in America, non ha mai dimenticato Montelepre, dove ancora vivono molti suoi cari, tornando in paese in diverse occasioni, soprattutto per la festa del Santissimo Crocifisso, a cui è molto devoto, per riabbracciare i suoi cari e gli indimenticabili amici di sempre. E quando non gli è stato possibile tornare in Sicilia per la fine di giugno, ha sempre presenziato alla Holy Family Church di Detroit, alla messa celebrata nello stesso giorno dei festeggiamenti del Santissimo Crocifisso di Montelepre, per rendere omaggio allo stesso simulacro che vi è custodito e che venne fatto realizzare proprio dai monteleprini che si sono stabiliti nel Michigan.  La casa di Angelo Licari, a Detroit e, soprattutto la sua farm, sono sempre piene di monteleprini, ma anche di cinisari, terrasinesi, partinicesi,  invitati in ogni ricorrenza, per poter trascorrere del tempo insieme e ricordare i vecchi tempi, ma soprattutto gli anni migliori trascorsi nei rispettivi  paeselli.  La sua tavola è sempre bandita di ogni ben di Dio e di squisite pietanze preparate eccellentemente dalla moglie Pina che, riesce a cucinare anche per cento persone senza mai andare in confusione. Nella sua farm festeggiammo il 2 giugno del 2011, la Festa della Repubblica, nel corso della produzione di una speciale edizione di Saluti dall’America, invitati dal coordinatore della Federazione Siciliana del Michigan Rosolino Lo Duca. Angelo Licari, che ha raggiunto il traguardo dei 90 anni,  ha meritato questa bellissima festa a sorpresa che la sua famiglia gli ha organizzato, perché padre e marito esemplare, persona dalle doti umane speciali e di grande generosità e,  certamente perché uno dei figli migliori della nostra amata Sicilia ed autentico ambasciatore di cultura made in Italy. Dalla nostra emittente televisiva i nostri più fervidi auguri di buon compleanno allo Zio Angelo, con l’auspicio che continui a godere di ottima salute e di poter festeggiare insieme i suoi 100 anni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.