Mar. Feb 18th, 2020

Partinico, accesso ispettivo del Ministero dell’Interno al Comune

Accesso ispettivo al Comune di Partinico. Come una doccia gelata, questa mattina, 3 funzionari del Ministero dell’interno, accompagnati da un quarto nominato dalla Prefettura di Palermo,  si sono insediati al palazzo di città. A loro è demandato il compito di accertare se l’attività amministrativa condotta negli ultimi anni sia stata gravemente “condizionata” da ingerenze mafiose. La commissione è composta da un ufficiale dei carabinieri, un commissario di polizia e un ufficiale della guardia di finanza, coadiuvati da un ispettore Prefettizio. E’ un’azione che potrebbe portare allo scioglimento delle cariche elettive se, riscontrate infiltrazioni mafiose nell’ente locale, attualmente amministrato dal Commissario Straordinario Rosario Arena.  Sotto la lente d’ingrandimento, l’attività amministrativa del Consiglio Comunale, dell’ex sindaco dimissionario Maurizio De Luca e dell’attuale funzionario nominato dalla Regione, Rosario Arena, che da circa un anno guida l’ente locale.  Per circa tre mesi, scandaglieranno, documenti, delibere, atti amministrativi e consiliari per i dovuti accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.