Gio. Feb 27th, 2020

Asp Trapani, nuove ambulanze in provincia anche per l’ospedale di Alcamo

Aumenta la dotazione delle autoambulanze a disposizione dei presidi ospedalieri del comprensorio trapanese. L’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, infatti, ha acquistato otto nuovi mezzi per il soccorso e il trasporto degli infermi, di cui 5 sono stati già consegnati e saranno operativi dopo l’immatricolazione, tre sono in fase di consegna.  Le autoambulanze, ultimo modello Fiat Ducato, sono dotate di apparecchiature medicali interne di ultima generazione che garantiscono la massima assistenza e dispongono di monitor defibrillatore, respiratore, pompe siringa e pompe da infusione, aspiratori, luci a led, lampada scialitica per illuminare la postazione del paziente, filtri per ricambio aria a ioni d’argento della durata di circa 30mila ore, citofono di collegamento tra sala guida e sala paziente oltre alle consuete dotazioni delle unità mobili di rianimazione. Sono in corso appositi corsi di formazione all’uso delle dotazioni tecniche per gli autisti e i coordinatori infermieristici. Le nuove autoambulanze, che si aggiungono al parco macchine in dotazione dell’Asp di Trapani e sostituiranno i mezzi più vetusti con oltre 400mila chilometri di attività, sono destinate agli ospedali di Trapani, Marsala, Alcamo, Mazara del Vallo, Castelvetrano, Salemi. Altra importante novità che riguarda invece il personale sanitario, con le competenze mensili di gennaio 2020 l’Asp corrisponderà gli incrementi alla retribuzione tabellare e i conguagli con decorrenza 1/1/2016 previsti dal nuovo contratto per Dirigenza medica e sanitaria sottoscritto da Aran e organizzazioni sindacali di categoria il 19 dicembre 2019, dopo dieci anni di vacanza contrattuale. La direzione strategica e gli uffici dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani si sono attivati per consentire una tempestiva applicazione dei miglioramenti contrattuali relativi a dirigenti medici e veterinari; sanitari non medici (biologi, farmacisti, psicologi, chimici, fisici), e dirigenti delle professioni sanitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.