Maltempo, il vento provoca danni ad Alcamo, Balestrate e Montelepre

Quella appena trascorsa è stata una lunga notte con raffiche di vento fino a 100 Km orari che hanno sferzato diversi centri delle province di Palermo e Trapani. Ad Alcamo vigili del fuoco in azione per eliminare pericoli e mettere in sicurezza abitazioni private, strutture pubbliche e strade. Diversi tetti, sono volati via da alcune palazzine per finire sull’asfalto nel quartiere Sant’Anna, in via San Francesco Di Paola e in via Foscolo.  Alcuni prefabbricati presenti all’interno di un’area privata di via Gammara, sono stati danneggiati dal maltempo. La copertura tensostatica della palestra di Via Verga è stata squarciata. In Via Narici si è abbattuto un palo dell’impianto di illuminazione pubblica. Calcinacci  sono crollati da alcune case di Via Commendatore Navarra, mentre alberi e rami hanno invaso diverse sedi stradali. Danni meno gravi a Balestrate, dove i vigili del fuoco del distaccamento di Partinico sono dovuti intervenire per rimuovere un albero sulla statale 187, e per togliere dalla carreggiata della provinciale 17 una recinzione e un cartellone pubblicitario trascinati dal vento. Tra Montelepre e Torretta, invece, in località Piano dell’Occhio, è stato necessario intervenire per spostare alcuni alberi che si sono abbattuti sulla Sp 1. Intanto prosegue l’allerta meteo della Protezione Civile Regionale. Il sindaco di Alcamo Domenico Surdi ha disposto per oggi e domani la chiusura dei cimiteri comunali ai fini precauzionali e di sicurezza per l’incolumità dei visitatori.  “Siamo al lavoro – dice il primo cittadino alcamese – per tenere la cittadinanza sempre informata. Ringrazio la Protezione Civile, gli operai di EnergetiKambiente, i Vigili del Fuoco e l’Anas per il supporto offertoci in queste ultime ore – conclude Surdi – per monitorare il territorio e garantire  l’incolumità dei cittadini”.  Gli uffici della Protezione Civile Comunale seguono costantemente l’evolversi delle condizioni meteo  per prevenire ed eventualmente risolvere ulteriori situazioni emergenziali che dovessero manifestarsi. A tal proposito è aperta la Centrale Operativa Comunale a Palazzo di Vetro di piazza Jose Maria Escriva’. Il sindaco Surdi invita tutti alla massima cautela,  soprattutto negli spostamenti che dovranno essere limitati ai casi di effettiva urgenza e necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.