Terrasini. Sì dalla Regione all’impianto dei rifiuti, tutti contrari

Diffondi la notizia

L’Assessorato Regionale dell’Energia dei Servizi di Pubblica Utilità -Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti ha rilasciato lo scorso 17 luglio l’autorizzazione alla ditta “C.F. Edil Ambiente S.r.l.” per la realizzazione e gestione di un impianto di compostaggio e stoccaggio di rifiuti non pericolosi in Contrada Paterna a Terrasini. L’annuncio è del sindaco Giosuè Maniaci che ribadisce di non condividere il progetto. “ L’Amministrazione, il Consiglio Comunale, le Associazioni del territorio – si legge in una nota del primo cittadino – avevano espresso ferma contrarietà alla realizzazione dell’impianto, per cui ho già trasmesso all’ufficio legale del Comune la documentazione reperita per le valutazioni del caso. Ho inoltre richiesto –conclude il sindaco Maniaci- un incontro urgente, insieme ad una delegazione di consiglieri comunali, al direttore del Dipartimento Acque e Rifiuti, Salvatore Cocina, al fine di avere chiarimenti sulla situazione”. Promettono battaglie le opposizioni consiliari. Questa sera alle 21 seduta urgente “per difendere Terrasini –afferma Dario Giliberti-da chi vorrebbe trasformarla nel più grande centro rifiuti della Sicilia Occidentale. E’ importante la partecipazione di tutti i cittadini –l’appello dei consiglieri- a difesa del nostro territorio e della sua naturale vocazione turistica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.