“Cittadini di Montelepre e Giardinello scaricano rifiuti a Carini”. Nuovo appello di Monteleone: “sindaci collaborino”

Diffondi la notizia

“Mi complimento con i colleghi sindaci virtuosi ma mi si permetta di dire che la classifica è ingannevole e non tiene conto di alcuni elementi fondamentali e oggettivi.” Il sindaco di Carini Giovì Montelone commenta così la premiazione dei comuni “ricicloni” per la raccolta differenziata, avvenuta ieri a Catania alla presenza del governatore della Sicilia Nello Musumeci.

Il primo cittadino di Carini però non ci sta a far passare il messaggio che il comune che amministra è meno virtuoso degli altri. “È stato sminuito e mortificato – dice – il lavoro di un comune di media grandezza come Carini, nonostante gli enormi sforzi fatti per rimuovere le montagne di rifiuti che caratterizzavano il territorio, abbiamo ripulito e tenuto sotto controllo gran parte delle strade e avviato il servizio capillare di raccolta differenziata porta a porta.”

Monteleone attacca poi alcuni cittadini dei comuni “virtuosi” che scaricano i rifiuti nel suo territorio. “Nelle estremità del nostro territorio – prosegue – risiedono nuclei familiari che vivono nei comuni vicini. Molti dei cittadini di Montelepre Giardinello e Partinico, usano le via Provinciali come luogo di deposito di rifiuti e come discarica. Non si spiegherebbe il fatto – prosegue il sindaco – che nei comuni limitrofi, come riporta il rapporto ufficiale del catasto rifiuti, la produzione totale di rifiuti sia crollata negli ultimi quattro anni, mentre Carini rimane con la stessa quantità. O i cittadini dei comuni confinanti con Carini non mangiano più e non consumano più, oppure, alcuni cittadini “ virtuosi” usano disfarsi dei loro rifiuti altrove, per esempio, sulla provinciale Carini-Montelepre o nella contrada Zucco di Carini attraversata dalla provinciale che unisce Giardinello all’autostrada: non c’è altra spiegazione – afferma Monteleone – la matematica non è un opinione. Quindi mi piacerebbe capire in base a quali dati è stata elaborata questa classifica della Regione se non tiene conto della produzione totale di rifiuti.” E proprio nella classifica stilata dalla Regione, Giardinello risulta al 1° posto in Sicilia, Montelepre invece alla posizione numero 33.

Il sindaco invita dunque i colleghi limitrofi ad impegnarsi e trovare una soluzione condivisa. “Lungi da me il voler sminuire il lavoro fatto dai miei colleghi sindaci nei loro comuni nei quali ripongo un forte rapporto di stima, ma vorrei che si capisse che al di là delle celebrazioni e dei premi rimane un problema che non può risolvere da solo il comune di Carini. Dov’è la polizia metropolitana? Il Nostro comune con un dissesto finanziario e con soli 16 vigili urbani per un territorio esteso 76 kmq non ce la può fare da solo!
Durante l’incontro dell’estate scorso tra sindaci e comandante della polizia della città metropolitana di Palermo ognuno di noi si era fatto carico di un impegno che sembrava comune. Di fatto però – sottolinea Monteleone – l’unico a sopportare e sostenere l’onere di pulizia e controllo è il comune di Carini .
Addirittura nel clima di collaborazione instaurata, Carini ha permesso su richiesta del sindaco di Giardinello Antonio De Luca, che il proprio comandante della Polizia Municiapale (Marco Venuti, ndr) operasse a scavalco nel comune vicino di Giardinello.I rifiuti dello Zucco – conclude Monteleone – non sono di Carini. Quindi passata la festa , dopo aver goduto le classifiche risolviamo il problema che è comune!.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.